il riconoscimento

Valerio Catoia è Alfiere della Repubblica

L'atleta speciale di Latina scelto dal Presidente Mattarella tra 29 bambini e ragazzi

LATINA – Eccolo di nuovo, stavolta con il riconoscimento di Alfiere della Repubblica.  Valerio Catoia è tra i 29 bambini e ragazzi nominati oggi dal capo dello Stato Sergio Mattarella perché protagonisti di azioni o esperienze entrate nella storia per coraggio, bravura, senso etico, e spirito di iniziativa.  Il ragazzo di Latina, figlio di un finanziere, è stato scelto per quel suo gesto eroico che tutti ricordano: alla Bufalara, la scorsa estate, ha riportato a riva una bambina che rischiava di annegare tra le onde, in una giornata di mare molto mosso. Non per niente è premiato nella sezione “Atti di coraggio” con la seguente motivazione:

Valerio Catoia, 23/5/2000, residente a Priverno (LT) – Giovane atleta paralimpico, ha dato prova di grande coraggio, forza e generosità, non esitando a gettarsi in mare e salvando dalle onde una bambina di 10 anni che rischiava di annegare.

“Ho fatto solo quello che dovevo e sapevo fare”, ha sempre detto lui che in acqua ha sempre mostrato le sue diverse abilità. Alle soglie dei 18 anni Valerio ha conquistato svariate medaglie e titoli di campione di nuoto.

Quello di Alfiere della Repubblica è un Attestato d’Onore per le benemerenze acquisite nel campo della cultura, della scienza, dell’arte, dello sport e del volontariato.

La cerimonia di consegna degli Attestati si svolgerà al Quirinale, lunedì 12 marzo alle ore 11.00.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto