Falsi test per i permessi di soggiorno, perquisizioni a Borgo Hermada

Sequestrati documenti, cellulari e un'auto

TERRACINA – Documenti contraffatti utilizzati per ottenere illecitamente permessi di soggiorno dell’UE. Una serie di perquisizioni sono state effettuate dalla polizia in questi giorni a Terracina, di concerto con la Procura della Repubblica di Latina che ha aperto un’inchiesta sui falsi test di superamento della lingua italiana, scoperti in alcune istanze presentate da cittadini extracomunitari.

Le perquisizioni hanno interessato alcune abitazioni a Borgo Hermada dove sono stati sequestrati molti documenti oltre che i cellulari in uso agli indagati e che si sospetta possano contenere le prove della truffa. Tutto il materiale sarà sottoposto al vaglio degli investigatori e di tecnici specializzati.

Nel corso dell’operazione gli agenti della la Squadra Volante del Commissariato di Terracina hanno anche sequestrato l’auto utilizzata da uno degli indagati che non aveva copertura assicurativa, era senza revisione e condotta senza aver  mai conseguito la patente di guida.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto