udienza preliminare

Olimpia, Malvaso chiede l’abbreviato, il Comune di essere parte civile

Il destino dei 37 indagati per i quali la Procura chiede il processo sarà deciso nelle udienze del 16 e 24 ottobre

LATINA – Olimpia approda in aula per l’udienza preliminare. Ogni decisione che riguarda i 37 indagati nell’inchiesta che ha acceso i fari su un sistema corruttivo che secondo la Procura della Repubblica di Latina legava politici e dirigenti della passata amministrazione comunale del capoluogo ad alcuni imprenditori, è nelle mani del gip Giorgia Castriota. Gli indagati sono nomi molto noti: dall’ex sindaco Giovanni Di Giorgi, all’ex assessore Giuseppe Di Rubbo, all’ex consigliere di Fi Vincenzo Malvaso, all’ex dirigente all’urbanistica del Comune di Latina, Rino Monti e ancora all’ex presidente del Latina Calcio, Paola Cavicchi, oggi in carcere nell’inchiesta Arpalo. Solo per citare i principali.

MALVASO CHIEDE L’ABBREVIATO – Nel corso dell’udienza sono state presentate memorie difensive e alcune eccezioni, mentre l’imprenditore Vincenzo Malvaso (nella foto con l’avvocato Renato Archidiacono)  ha chiesto il rito abbreviato, come già aveva fatto per il processo per la Variante Piave. E’ possibile che altri imputati decidano per la stessa strada.

IL COMUNE PARTE CIVILE – Intanto, contro ex amministratori e dirigenti coinvolti nelle  vicende finite sotto la lente della magistratura e che riguardano fra l’altro stadio, piscina,  urbanistica, e i rapporti con l’Us Latina Calcio (filone per il quale anche dopo la pronuncia del Riesame) è rimasta in piedi l’ipotesi di reato di associazione per delinquere, il Comune di Latina, attraverso l’avvocata Cinzia Mentullo, ha presentato richiesta di costituzione di parte civile.

Prossime udienze il 16 e 24 ottobre.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Germano Buonamano Mancaniello

    Germano Buonamano Mancaniello

    19 settembre 2018 alle 11:09

    Se ti accettano l’abbreviato significa che il sistema giuridico è fallito ma mai quanto te cmq che hai costruito un palazzo in mezzo alla strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto