novita'

Ninfa, arriva il biglietto quattro stagioni. Nell’ultimo anno 110 mila ingressi

La Fondazione Caetani presenta anche uno studio sul gradimento dei visitatori

LATINA – Ninfa non smette mai di stupire. E mentre i primi fiori di magnolia già spuntano sugli alberi  nonostante i timori del direttore del Giardino Lauro Marchetti: “Io li prego di stare calmi, perché potrebbe arrivare una gelata, ma non mi ascoltano”, la Fondazione Roffredo Caetani annuncia un programma di nuove esperienze per i visitatori, nuovi percorsi, un abbonamento quattro stagioni e un calendario mensile di visite letterarie con i Parchi Letterari. Acceleratore anche sui prodotti della Tenuta Caetani  e persino sui gadget, come hanno suggerito (non trovandone all’uscita) visitatrici e visitatori del Giardino più bello d’Europa e più romantico del mondo in un questionario che da due anni raccoglie informazioni sul sentiment di chi ha scelto di vedere il Monumento Naturale Regionale. Ben 110mila visitatori solo nel 2018 a stare ai dati delle prenotazioni on line, con un’età media di 42 anni, più donne che uomini (sono esclusi dallo studio gli alunni delle scuole e i bambini accompagnati dalle famiglie).

La ricerca con cui la Fondazione ha accettato di buon grado la sfida della critica e del giudizio di chi visita Ninfa e dal prossimo anno anche il Castello Caetani, è stata presentata con le altre novità nella Sala Consiliare della Provincia e servirà  – è stato spiegato – a traghettare il Giardino verso il  futuro.

Ne abbiamo parlato su Radio Luna con il Presidente della Fondazione Caetani, Tommaso Agnoni che ha illustrato le novità

“Dal 1966 ad oggi questo Giardino ha la stessa qualità grazie ad una fruizione controllata  – ha spiegato il direttore Lauro Marchetti – Quello che noi vogliamo valorizzare e preservare sono le emozioni che Ninfa evoca, la pace, la bellezza. Il denominatore comune di tutte queste iniziative è la qualità e la responsabilità della Fondazione è mantenere questo equilibrio perché di queste bellezze possano godere anche le generazioni a venire”.

ASCOLTA

LE NOVITA’ – “Ninfa nelle stagioni” è il nuovo biglietto di ingresso (quattro date divise tra le quattro stagioni dell’anno per vedere il Giardino in tutte le sue forme e i suoi colori), mentre  i “Sabati del Parco Letterario” dedicato a Marguerite Chapin e ai Luoghi dei Caetani si amplia con un appuntamento al mese.

Una novità fra tutte: Giardino di Ninfa e Castello Caetani di Sermoneta sono da oggi marchi registrati.

Il sito internet per le prenotazioni è www.giardinodininfa.eu (aprirà nei prossimi giorni). Quello della Fondazione Caetani è invece www.frcaetani.it.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto