scandalo al cimitero

A Sezze, il sindaco Di Raimo invita tutti alle dimissioni

Già protocollate quelle di Di Pastina, Moraldo, Barbati e Palombi

SEZZE – Le dimissioni della consigliera di Sezze Bene Comune, Rita Palombi chiudono una mattinata pesantissima e concitata nel comune lepino da giorni all’attenzione delle cronache. La giornata si era aperta con l’addio, protocollato in Comune quando ancora non erano le 8, della consigliera di maggioranza, Marzia Di Pastina. Accade dopo gli arresti sulla gestione illecita del cimitero.

La Di Pastina in una lunga lettera allegata all’atto delle dimissioni spiega le sue motivazioni. Ed è di fatto il “la” anche per altri colleghi, mentre il sindaco Sergio Di Raimo un’ora più tardi decide di sollecitare, anche lui con lettera protocollata, indirizzata a maggioranza e di opposizione, le dimissioni dei consiglieri: “Tutti insieme”.

Alle 9,10 l’appello è raccolto da Giovanni Moraldo della minoranza, poi alle 11,37 dalla consigliera di maggioranza Francesca Barbati. Poco dopo le 12, al protocollo dell’Ente, arriva la lettera della Palombi conseguenziale a quanto espresso in una nota a poche ore dalle dimissioni del vice sindaco Di Prospero: “La nostra posizione rimane quella di porre fine a questa consiliatura con l’auspicio di un commissariamento per ripristinare un sano principio di legalità e trasparenza”.

Palombi ha reso nota la propria lettera di dimissioni dove scrive: “Sono stata orgogliosa  – scrive la consigliera di SBC – di aver ricoperto questa carica…. Ringrazio il Sindaco per aver accolto la richiesta d’invito a porre fine a questa Consiliatura..  Auspico che “l’infranto” rapporto nato tra cittadini, istituzioni e politica si possa ricucire con un lavoro di generosità e d’impegno da parte di tutti”.

Ieri sera nel direttivo Pd era passata la linea della resistenza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto