SCM
I sindacati incontrano il presidente del Tribunale

Shares

ScmLATINA – Si è svolto questa mattina l’incontro tra il presidente del tribunale di Latina Giuseppe D’Auria ed i rappresentanti sindacali di Femca Cisl, Filctem Cgil, Uiltec Uil, Ugl e Confail in merito alla vertenza della SCM di Latina Scalo.

Al Presidente D’Auria è stato prospettato il quadro estremamente critico in cui si dibatte la vicenda che vede i 61 lavoratori, senza stipendio e senza cassa integrazione dal mese di dicembre, riuniti in assemblea permanente all’interno del sito dallo scorso 31 maggio. Una situazione estremamente complessa, che è precipitata dopo la dichiarazione di fallimento decretata dal tribunale e la decisione aziendale di mettere tutti i dipendenti in cassa integrazione a zero ore facendo lavorare, nel contempo, alcune cooperative e persone di un’altra azienda subentrata con un contratto d’affitto assai dubbio, sul quale si sta attendendo il pronunciamento del tribunale. E proprio questa attesa sta mettendo tutti in fibrillazione, perchè nel frattempo sono giunte manifestazione di interesse da parte di alcuni imprenditori disposti a far ripartire il sito, ma che chiedono risposte rapide. Questa celerità contrasta con i tempi della giustizia sempre in affanno per la gran mole di lavoro presente negli uffici giudiziari.

Il presidente D’Auria ha dato ampia disponibilità a seguire il caso del fallimento SCM, evidenziando notevole sensibilità nei confronti del dramma sociale che stanno vivendo i lavoratori e le loro famiglie in questa grave crisi che attanaglia il nostro Paese. Rispetto al futuro si è detto disponibile in qualsiasi momento a vagliare tutte le soluzioni che portino un nuovo imprenditore con basi solide per far ripartire l’azienda. Nel suo intervento ha fatto trasparire che era imminente una decisione importante sul sito.

Il curatore fallimentare della SCM Gianpiero Macale, presente all’incontro, ha sottolineato come non farà mancare la vigilanza nei confronti di piani industriali concreti e, soprattutto, la costante ricerca affinchè si trovi un nuovo imprenditore capace di far ripartire la fabbrica.

Il segretario generale della Femca Cisl di Latina Roberto Cecere ha ringraziato a nome dei lavoratori e delle Organizzazioni Sindacali il Presidente del Tribunale per la sensibilità e disponibilità dimostrate, evidenziando tutte le criticità emerse in questa fase iniziale di procedura concorsuale che è stata interessata da una Assemblea Permanente volta soprattutto a salvaguardare i beni aziendali, gelosamente custoditi dai dipendenti, in modo che un eventuale nuovo imprenditore possa iniziare immediatamente il lavoro. L’Assemblea Permanente andrà avanti ad oltranza fino a quando lo stabilimento inizierà nuovamente a produrre.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto