COLPISCE IL PADRE CON UN MACHETE, ARRESTATO
La vittima ha due dita amputate e ferite gravi

macheteITRI – Ha preso a colpi di machete il padre amputandogli due dita della mano. L’episodio è accaduto nella notte ad Itri a distanza di poche ore dalle prime, sinistre avvisaglie. Il giovane, un 34enne da tempo residente a Milano, era tornato in città  e già ieri pomeriggio ha afferrato un piccone danneggiando l’auto della compagna del padre, per tentare, subito dopo, di dare fuoco al portone di casa.  Nella notte è tornato nuovamente a casa del genitore, un uomo del posto di 54 anni, e dopo lunghe discussioni ha impugnato il machete cominciando a colpire all’impazzata.

Gravi le ferite riportate dalla vittima che nel tentativo di difendersi ha anche perso due dita di una mano. Solo l’arrivo dei carabinieri ha evitato il peggio. L’uomo è stato soccorso e trasferito in 0spedale. Il figlio è stato arrestato per tentato omicidio. Non si conoscono al momento le cause del violento litigio che ha preceduto l’aggressione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto