TAGLIO TRIBUNALI, APPELLO ALLA REGIONE
Anai: “Si attivi per referendum abrogativo”

arganoLATINA – Non si ferma l’azione degli avvocati del Foro pontino per bloccare l’ormai avviata chiusura delle sedi distaccate  di Gaeta e Terracina,  del Tribunale di Latina. L’Anai (l’associazione nazionale avvocati italiani, sezione locale) in una lettera firmata dal Presidente Armando Argano, e trasmessa ieri alla Regione Lazio, ha direttamente sollecitato l’Ente ad attivarsi per promuovere il referendum abrogativo del decreto che taglia le sedi giudiziarie (ex ar.t 75 della Costituzione). L’iniziativa è già stata  promossa da altre Regioni.

LA LETTERA A ZINGARETTI – Referendum abrogativo ex art. 75 Cost. della Legge 148/2011 e del D.Lgs. 155/2012.

Ill.mo Signor Presidente,
questa Associazione Le rivolge viva ed urgente istanza perchè Ella valuti favorevolmente
l’opportunità di adoperarsi affinchè la Regione Lazio deliberi, al più presto, di aderire al referendum
abrogativo delle disposizioni sulla revisione delle circoscrizioni giudiziarie promosso dalla Regione
Abruzzo ai sensi dell’art. 75 Cost., che ha già visto affiancarsi nell’iniziativa le regioni Marche,
Friuli Venezia Giulia, Puglia e Campania.
Altre regioni si stanno attivando e non crediamo che la Regione Lazio possa rimanere fuori dalla
contesa, ove solo si consideri l’enorme danno che la cd. nuova geografia giudiziaria sta già
arrecando a vari territori, in primis quello della Provincia di Latina, con l’abolizione delle sezioni
staccate di Gaeta e di Terracina.
Nei mesi passati Ella ci ha già convocati, stante la delicatezza e l’urgenza del tema, e così’, il 23
maggio 2013, abbiamo avuto un incontro assai costruttivo con il Segretario Generale Prof.
Alessandro Sterpa, dopo di che si è guardato all’intervento della Consulta – da tutti atteso come
certamente caducatorio – su varie questioni di illegittimità costituzionale sollevate in numerosi
processi in tutta Italia.
A seguito della sentenza di rigetto 24 luglio 2013 n. 237, la vicenda della soppressione degli uffici
giudiziari si è invece riaperta in tutta la sua gravità e perciò varie regioni, come sopra detto, si sono
attivate per l’indizione di un referendum abrogativo.
Rimaniamo naturalmente a disposizione per ogni occorrenza ed in attesa di ogni sua possibile
iniziativa.

Latina, 30 settembre 2013
Il Presidente
Avv. Armando Argano

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto