Rapine con il caffè al sonnifero, arrestata una donna di 48 anni

Scovata a Cisterna dopo una serie di colpi. Sequestrati i farmaci che usava

Shares

poliziaCISTERNA – Sceglieva le sue vittime tra i commercianti ambulanti, offriva loro un caffè corretto con un potente  sonnifero e li rapinava. E’ stata identificata e arrestata ieri a Cisterna una donna di 48 anni. Ad arrivare a lei gli agenti del commissariato La Romanina il quartiere di Roma dove era avvenuta la maggior parte dei colpi, sempre con la stessa tecnica: sceglieva un obiettivo di sesso maschile, si fingeva una cliente e dopo una conversazione arrivava il momento per un caffè. “In alcuni casi le vittime, sotto l’effetto del medicinale – spiegano gli investigatori –  hanno assistito impotenti alla rapina, incapaci di qualunque movimento”. La donna sottraeva loro monili in oro e i portafogli e si dileguava.

Attraverso le descrizioni contenute nelle denunce e l’esame delle testimonianze, gli investigatori del Commissariato Romanina, diretto dal dr. Domenico Condello, sono risaliti all’identità della rapinatrice  già coinvolta in simili episodi. Nel pomeriggio di ieri, nelle campagne di Cisterna di Latina, i poliziotti impegnati nel pedinamento del suo presunto compagno, hanno alla fine individuato e bloccato la 48enne e sequestrato diverse confezioni di medicinali.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto