Festival di Villa Fogliano, ventennale con Nada

Fogliano

Fogliano

LATINA – Un progetto di riqualificazione dell’antico borgo, arte, musica e teatro. Sono gli ingredienti del Festival di Villa Fogliano, giunto alla sua ventesima edizione, che avrà inizio mercoledì 30 luglio e terminerà domenica 3 agosto. Un calendario ricco di appuntamenti volto a valorizzare le ricchezze culturali del territorio provinciale.

“Sono venti anni che abbiamo preso in carico Villa Fogliano” ha sottolineato l’organizzatore, il presidente dell’Associazione Villaggio Fogliano Nazzareno Ranaldi “mettendoci dentro due idee: la cultura e l’ambiente, lavorando ininterrottamente con passione e dedizione. Ci siamo mossi nell’intento di far incontrare il meglio delle produzioni locali, artistiche, culturali e sociali, con esperienze di livello nazionale ed internazionale. Fogliano ha rappresentato – ha proseguito Ranaldi – il luogo del futuro, della progettualità, della creatività, dello scontro tra le ambizioni e la realtà, con i suoi limiti e le sue contraddizioni. 
Questo è stato per noi il compromesso necessario per contribuire alla crescita della comunità: 
il prenderci cura di un pezzo di territorio. I venti anni trascorsi dicono quante cose ci sono ancora da fare, quanto siamo indietro con la risistemazione della Villa 
e del giardino, e che è giunto il momento che l’intera comunità prenda l’impegno di restaurare
il Borgo di Fogliano e lo consegni, in tutto il suo splendore, come modello di nuovo sviluppo per
il territorio”.

Un nuovo progetto di riqualificazione del borgo di Fogliano, sarà presentato dall’architetto Raponi il 30 luglio alle 18 e raccontato alle autorità locali in un convegno sabato 2 agosto alle 10.30. Tra gli eventi più rilevanti in programma, la prima assoluta della nuova produzione teatrale promossa proprio dall’Associazione Villaggio Fogliano, “Il Giardino delle Mangrovie”. Scritto da Renato Gabriele, lo spettacolo vede la regia di Danilo Proia e l’interpretazione di Elisabetta Femiano e Emanuele Vezzoli. I costumi sono di Liliana Raimondi. L’atteso appuntamento è per sabato 2 agosto alle ore 21.30 sotto le stelle di Fogliano. Il concerto “Occupo poco spazio” di Nada, domenica 3 agosto alle ore 21.30 chiuderà il Festival.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto