Derby Latina-Frosinone: il piano di sicurezza del Gos

Chiusura al traffico della zona dello stadio con divieto di sosta dalle 8.30

Questura latina bandiereLATINA – Si è riunito questa mattina presso la Questura il G.O.S. (Gruppo Operativo Sicurezza), convocato per discutere le tematiche relative all’incontro di calcio previsto per il giorno 2 novembre 2014, ore 12.30, presso lo stadio Francioni di Latina tra le squadre: U.S. LATINA – FROSINONE. Nel corso della riunione, alla quale hanno partecipato tutti gli Enti interessati, Questura, Carabinieri, Comune di Latina, Polizia Locale, ASL, Ares 118, Vigili del Fuoco, Latina Calcio nonché rappresentanti del Frosinone Calcio, si è discusso delle criticità da affrontare per far svolgere nella maggiore serenità possibile il “derby” che, a causa dell’acerrima rivalità esistente tra le due tifoserie, storicamente ostili una all’altra, è stato contraddistinto da rischio 4 (il maggiore fattore riconosciuto), dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive.

Per la circostanza il G.O.S., stante la limitata disponibilità di posti a disposizione della tifoseria ospite, causa il noto sequestro della tribuna interna alla curva sud dello stadio Francioni, ha deciso di adottare, per il derby, le seguenti misure organizzative:

– Chiusura al traffico della zona dello stadio interdetta alle auto e relativo divieto di sosta dalle ore 08.30;

– vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti nel numero massimo di 450;

– implementazione del servizio di stewarding con coinvolgimento anche degli steward del Frosinone;

– chiusura dell’accesso del settore ospiti entro le ore 11.30 del 2 novembre, orario in cui tutta la tifoseria dovrà essere all’interno del settore;

– Blocco della la vendita online dei tagliandi di accesso per i tifosi ospiti;

– Apertura dei cancelli di ingresso alle ore 10.00;

– Termine della prevendita dei tagliandi di tutti i settori dello stadio entro le ore 19.00 di sabato 1 novembre 2014;

– Sospensione del programma “porta un amico allo stadio”;

– Sospensione di tutte le altre iniziative di fidelizzazione previste.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto