storia

Il treno della felicità che partì da Latina

Su Rai3 una pagina poco nota dell'Italia del dopoguerra

treni della felicitàLATINA –  Una pagina poco nota dell’Italia appena uscita dalla Seconda Guerra Mondiale è quella dei «treni della felicità», i convogli che portarono da Sud a Nord  migliaia di bambini di famiglie finite in miseria che furono accolti, sfamati e mandati a scuola per mesi da famiglie di “volontari”. Una storia che riguarda da vicino anche Latina. Il primo convoglio infatti parte da Roma il 19 gennaio del 1946 alla volta dell’Emilia e della Toscana: è carico di bambini provenienti dalla capitale e dalla provincia di Latina. Poi ne partiranno altri. Una storia che sarà raccontata dal professor Bruno Maida, ospite del programma di Rai 3 Cultura, Il Tempo e la Storia, condotto da Massimo Bernardini, in onda oggi (giovedì 9 aprile) alle 13.10 su Rai3 e alle 20.50 su Rai Storia, canale 54 del Digitale Terrestre e canale 23 di Tivù Sat. A pensare questa forma di solidarietà fu, per primo, un gruppo di attiviste del Pci che chiesero  alle famiglie contadine del Nord di accogliere i bambini a rischio miseria.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto