PLAYOFF DI VOLLEY

Per Latina prima possibilità di conquistare la semifinale scudetto

Gara 2 al Palabianchini contro la Lube

Top Volley LatinaLATINA – Si giocano domenica le gare di ritorno dei playoff scudetto della Superlega UnipolSai. La Top Volley Latina, reduce della vittoriosa trasferta a Civitanova Marche, ha la prima possibilità di accedere alla semifinale scudetto, ma deve battere i campioni d’Italia della Lube Treia. Gara 2 si gioca domenica alle 19 al PalaBianchini: se Latina vince si qualifica in semifinale, in caso di sconfitta si torna a giocare a Civitanova Marche mercoledì alle 20.30 per la gara decisiva dentro o fuori.

 “Verranno a Latina per dare battaglia –  è certo Todor Skrimov – Dobbiamo essere bravi a sfruttare ogni occasione che ci verrà posta perché sappiamo che dobbiamo vincere”. Gara difficile, ma anche piena di emozioni prevede Daniele Tailli: “Penso che noi possiamo fare tanto, ci servirà l’aiuto del pubblico del PalaBianchini per supportarci in questa impresa”.

Ormai le due squadre si conoscono bene, questa è la quinta sfida di questa stagione con bilancio di parità 2-2. S’inizia il 21 dicembre al Fontescodella di Macerata con la vittoria del Latina 1-3 nell’11ma giornata della stagione regolare (unica sconfitta della Lube in casa in campionato); passano pochi giorni e sullo stesso campo, il 6 gennaio la Lube elimina i pontini dalla Coppa Italia 3-0; è il 22 marzo quando i marchigiani espugnano il PalaBianchini 1-3 nella 24ma giornata; domenica 12 aprile la prima sfida playoff scudetto con Latina che espugna, per la prima volta nella storia, il nuovo impianto di Civitanova Marche 1-3.

La Lube ha chiuso al terzo posto la stagione regolare dietro a Trento e Modena. Grazie a 57 punti con un bilancio di 20 gare vinte e solo 4 perse (in casa solo da Latina 1-3, fuori casa a Verona, Molfetta e Modena). Nel girone di ritorno veniva da dieci vittorie consecutive prima di perdere a Modena.

Il tecnico Alberto Giuliani può contare su una vera e propria corrazzata, con il brasiliano Ricardinho al palleggio, che ha fatto il suo esordio proprio a Latina, o l’esperto Monopoli. Come opposto ha due possibilità: l’ex bomber azzurro Fox Fei o il laziale Sabbi, al centro i serbi Stankovic e Podrascanin, il russo Shumov. Di banda il polacco Kurek e gli azzurri Parodi e Kovar, libero il francese Henno o Paparoni. La regola della Superlega prevede che ci siano sempre schierati tre italiani (libero compreso), quindi potrebbe fare scelte diverse rispetto alle gare precedenti.

La Top Volley ha chiuso al sesto posto eguagliando la migliore prestazione raggiunta sia nel 2002-03 che nel 2003-04. Latina è la quinta volta, sui 13 campionati di massima serie disputati, che ha centrato i playoff. Nel 2002-03 ai quarti fu eliminata da Macerata 3-1; l’anno successivo da Treviso (poi laureatosi Campione d’Italia) 3-1; nel 2011-12 eliminò ai quarti nel gironcino di Belluno Modena (3-1) e la Sisley (3-0), per poi cedere in semifinale a Trento 2-0; nel 2012-13 ha eliminato agli ottavi San Giustino 2-1, per poi fermarsi ai quarti per mano di Macerata 3-1.

Gli ex in campo sono Sasha Starovic alla Lube dal 2011 al 2013 e Francesco Cadeddu 2° allenatore a Latina nel 2008-09.

I precedenti tra le due squadre sono 36, 7 vinti dai pontini e 29 dai marchigiani, il bilancio nel Lazio è di 17 gare i cui 3 vinte dai pontini e 14 perse; quest’anno si sono incontrate quattro volte: nella stagione regolare Latina espugnò il Fontescodella 1-3, in Coppa Italia vinsero i marchigiani 3-0 che poi si presero la gara di ritorno a Latina 1-3; Latina che ha battuto 1-3 a Civitanova Marche la Lube nella gara di andata dei playoff scudetto.

Diretta web su www.sportube.tv/volley, diretta radiofonica su Radio Luna (www.radioluna.it), mentre Lazio Tv trasmetterà la gara lunedì alle 23.

A CACCIA DI RECORD – In Campionato: Alessandro Fei 10 punti agli 8000. In Campionato e Coppa Italia: Daniele Sottile 2 muri vincenti ai 300, Sasha Starovic 3 muri vincenti ai 100; Simone Parodi 1 battuta vincente alle 200, Konstantin Shumov 6 punti ai 1000.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto