lido di latina

Riaperte le attività sequestrate a Foce Verde, è arrivato l’ok del giudice

Gli indagati ottengono la facoltà d'uso: "Interesse prevalente"

SEQUESTRO FOCE VERDELATINA – Il giudice Laura Matilde Campoli ha dato l’ok alla riapertura delle attività a Foce Verde, bloccate nei giorni scorsi dal sequestro disposto dal Tribunale del Riesame.

Come chiesto dai legali difensori dei 9 indagati nell’inchiesta della Procura per occupazione abusiva di demanio marittimo, e nonostante il parere contrario del pm Gregorio Capasso, i titolari dello Space Time, della Pizzeria Umberto, di Giovannino a Mare e del The Beach hanno ottenuto la facoltà d’uso degli immobili sottoposti a sequestro, ovvero di poter riaprire, nelle more dell’inchiesta, le rispettive attività.

Il Gip motiva la propria decisione speigando che  “nel bilanciamento degli interessi certamente assume netta prevalenza la prosecuzione delle varie attività commerciali svolte negli immobili”.  Questo lo scopo della decisione mentre “resta comunque ferma ogni altra prescrizione connessa alla misura del sequestro” e si attende il risultato di un’ulteriore perizia chiesta dal sostituto procuratore Capasso e ancora in tinere.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto