era il decimo furto

Cisterna, ruba gasolio in una ditta, ma trova i carabinieri, fugge e si rompe una gamba

Rocambolesco arresto, il ladro ora è piantonato in ospedale

Shares

autoCISTERNA – Dieci furti  di gasolio nella stessa ditta di Cisterna e ora il ladro è in ospedale con una gamba rotta in attesa di subire un intervento chirurgico. Fuori dalla stanza del Goretti ci sono i carabinieri che lo sorvegliano, dopo l’arresto in flagranza di furto. E’ accaduto tutto nella notte appena trascorsa quando Marian P., romeno di 31 anni, ha parcheggiato la sua Ford Fiesta nei pressi dell’ingresso di una ditta di Cisterna, si è calato il passamontagna sul volto ed è entrato in azione “alleggerendo” i serbatoi di alcuni autoarticolati parcheggiati nell’area. Totale: 350 litri rubati che, moltiplicato per i dieci furti, fa 3500 litri. Normale che qualcuno alla fine si sia arrabbiato.

L’arresto è avvenuto nel corso di un’operazione mirata: i militari infatti dopo aver ricevuto una serie di denunce tutte dalla stessa ditta hanno deciso di appostarsi nell’area, e stanotte hanno assistito all’azione. L’abile ladro quando si è trovato davanti i carabinieri, non si è arreso subito: ha tentato la fuga e si è fratturato tibia e perone sinistro mentre saltava un fosso per guadagnare la libertà.

Le taniche di gasolio sono state sequestrate e restituite. Anche la Ford Fiesta, si è poi scoperto, era stata rubata il 4 settembre ad un operaio di Cisterna.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto