diocesi latina-terracina-sezze-priverno

Latina, il vescovo Crociata nomina i nuovi parroci: “Cambiamenti necessari”

Al Sacro Cuore don Enzo Avelli; la parrocchia di S. Rita affidata don Gianni Checchinato. Nominato anche il nuovo cappellano dell'ospedale dopo la rinuncia dei Cappuccini

Il vescovo Crociata

Il vescovo Crociata

LATINA – L’assemblea del clero della diocesi di Latina ha nominato oggi i nuovi parroci e i loro più stretti collaboratori. Tante le novità dettate dal vescovo Mariano Crociata perché «le circostanze della vita della nostra diocesi hanno richiesto e, in alcuni casi, reso opportuno, all’inizio del nuovo anno pastorale, alcuni cambiamenti nell’affidamento della responsabilità di guida di alcune comunità parrocchiali”.

LE NOMINE

le parrocchie del S. Cuore e e di S. Pio X di Latina sono affidate a don Enzo Avelli;
la parrocchia di S. Rita di Latina a don Gianni Checchinato;
la parrocchia dei SS. Pietro e Paolo di Latina a don Isidoro Petrucci;
la parrocchia dei SS. Damiano e Cosma di Terracina a don Massimo Capitani;
la parrocchia di S. Francesco d’Assisi di Borgo Montenero a p. Bruno Mustacchio;
la parrocchia di S. Maria Assunta in cielo di Sermoneta a don Leonardo Pompei;
la parrocchia di S. Michele Arcangelo di Borgo S. Michele a don Paolo Spaviero;
le parrocchie di S. Francesco Saverio e dei SS. Sebastiano e Rocco di Sezze a don Pierluigi Antonetti;
le parrocchie della Divina Maternità di Maria di Borgo Frasso e di S. Pio X di Borgo La Fiora a don Giuseppe Fantozzi.
A queste vanno aggiunte due parrocchie tenute da religiosi:
S. Maria di Sezze a p. Damiano Grecu ive (Ist. Verbo Incarnato);
S. Maria Assunta in cielo di Maenza a p. Germano José Jicka Balan (Frat. Missionaria di Maria);

Invece, per gli altri incarichi:
don Marco Schrott, vicario parrocchiale a S. Giuseppe in Borgo Flora (Cisterna);
don Saadi M. Khuder, vicario parrocchiale di S. Pio X a Latina;
don Giovanni Castagnoli, vicario parrocchiale a Ceriara, Priverno;
don Luca di Leta, vicario parrocchiale a Borgo Sabotino;
don Paolo Spaviero è nominato anche direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale familiare;
don Mykhaylo Konevych, cappellano dell’ospedale civile “S. Maria Goretti” in Latina (la nomina si è resa necessaria dopo che i frati cappuccini, nei mesi scorsi, hanno rinunciato al servizio dopo circa 50 anni a causa della riorganizzazione dei conventi disposta dai Superiori dell’Ordine).

Il vescovo Crociata ha ringraziato «in particolare i presbiteri che hanno volentieri accolto l’invito ad assumere un nuovo incarico». Rivolgendosi poi a presbiteri, diaconi e fedeli ha chiesto «di disporsi con vivo senso di fede e di Chiesa a vedere in questi cambiamenti un invito del Signore a una dedizione ancora più grande, perché le nostre comunità possano svolgere con rinnovata passione e nella comunione della Chiesa diocesana la loro missione per la diffusione del Vangelo».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto