superlega

Top Latina si inchina al Modena

Al PalaBianchini 3-0 per gli ospiti

latina-modena-1LATINA – di Arianna Salpietro

Al PalaBianchini di Latina si è disputata ieri sera la quinta giornata di SuperLega UnipolSai contro i campioni d’Italia dell’Azimut Modena, vincitori della Coppa Italia e della Supercoppa contro Perugia per 3-2. Un altro big match per la formazione pontina che guidati da Nacci non sono riusciti a cambiare la sorte della partita dopo la ripresa del terzo set, finisce per 3-0 (20-25, 19-25) per gli ospiti. Mr. Nacci manda Sottile in cabina di regia in coppia con “Fox” Fei, Gitto e Rossi centrali , il capitano Maruotti e Penchev di banda e Fanuli nel ruolo di libero. Di contro Piazza schiera in campo Orduna al palleggio, Vettori opposto, Piano e Holt al centro, Earvin Ngapeth e Petric schiacciatori con l’ex Salvatore Rossini libero.
Modena conquista un altro 3-0 dopo aver vinto la supercoppa con Perugia, inizia il campionato superando Sora e Padova in tre set superando poi Milano (1-3) e Ravenna (2-3). Al PalaPanini ha avuto anche la possibilità di commemorare il ventennale dalla scomparsa di Peppino Panini. Sul campo del PalaBianchini di Latina un solo ex, si tratta di Salvatore Rossini (2003-05 nel settore giovanile e 2012-14) soprannominato dai tifosi del capoluogo “Ministro della Difesa”.
Primo set: Il primo parziale parte equilibrato, viaggiando sul 3 pari poi Modena si sbriga a prendere il largo (4-7) ma Latina è brava a recuperare portando il punteggio di nuovo sulla parità (10-10) . Il muro di Vettori funziona bene e con la pipe di Petric arriva l’allungo degli emiliani con 13-16. Ci pensa “la volpe” Fei ad accorciare le distanze ma sul 14-18 Nacci ferma il tempo. Di ritorno sul campo è out l’attacco di Ngapeth (15-18) e con Penchev, Latina arriva a -2. Modena riesce a creare un gap di 4 punti con la squadra padrona di casa che resta ferma sul 16-20. Con il punto di Piano, Modena si assicura il vantaggio del 17-22 poi il centrale sbaglia dai nove metri. Sulla set ball segna Andrea Rossi annullando la possibilità emiliana ma gli ospiti chiudono poco dopo per 20-25.
Secondo set: Nel secondo set Modena parte decisamente con il piede giusto al Palabianchini di Latina, conducendo per 4-0. Il coach Nacci è costretto a chiedere time out. Al ritorno sul campo continua la supremazia emiliana nonostante i primi punti pontini (3-9). Dopo l’ace di Modena arriva per fortuna anche quello del capitano Maruotti che non vuole deludere il pubblico di casa (6-13). Modena non lascia storia, prende il largo doppiando la formazione pontina (7-16). Sono efficaci i punti del numero 2 Kevin Klinkenberg che porta Latina a quota nove punti poi Gitto segna il 10-17 ma siamo lontani dal recupero. Al cambio palla Modena conduce per 12-20 poi Maruotti segna il tredicesimo punto mandando Sottile in battuta. Sul 16-23 Piazza chiede il primo video check della partita ma il punto è confermato a Latina. Il punto potentissimo di Fei non basta, 17-23 per Modena, arriva anche il time out. Maruotti di prima intenzione (19-24). Le due palle set annullate da Latina non evitano di chiudere anche questo parziale a favore di Modena con la pipe di Ervin Negapeth che vale il 19-25.
Terzo set : Inizia con l’ace di Ngapeth il terzo parziale di questa quinta giornata di SuperLega, Modena poi si porta avanti di due punti (3-5). Bravo Fanuli a recuperare, Fei segna il punto che vale il meno uno per i pontini che vogliono restare a galla. Maruotti mette giù una bomba trovando l’8 pari e poco dopo il vantaggio grazie al muro vincente su Ngapeth. Gli uomini di casa provano a cambiare le sorti della partita (13-11) sorpassando gli avversari nel primo vantaggio pontino, quello del 15-12 trovando la sicurezza di cui solo Latina è capace grazie anche agli attacchi vincenti di Maruotti e qualche errore avversario(18-15). Holt pareggia i conti andando a servire un ace dai nove metri, trovato il vantaggio che serve. Muro di Piano (19-21), ace di Holt (19-22),Modena sulla match ball chiude la quinta giornata per 21-25 tornando a casa imbattuta e con altri punti in classifica.
Vincenzo Nacci: “Contro Civitanova domenica siamo riusciti a contenere i loro battitori oggi non sempre ci siamo riusciti. Ci aspetta ancora Trento, poi abbiamo gare dove dobbiamo fare punti. Abbiamo margini di miglioramento, ma soffriamo troppo al servizio”
Gabriele Maruotti: “Loro sono una grande squadra che ci ha messo in difficoltà a iniziare dal servizio. Nel terzo set avevamo riaperto la gara, ma poi è andata come avete visto. Dobbiamo prendere questa parte di positivo, e continuare a lavorare duramente in palestra”.
Salvatore Rossini: “Abbiamo studiato bene la gara con Civitanova, poi ci tenevamo perché su questo campo ci avevamo perso due anni fa. È sempre difficile giocare a Latina, specialmente per me, si deve dare sempre il 100%. Sono gare che bisogna chiudere sfruttando tutte le opportunità. Secondo me Latina ha margini, forse siamo stati fortunati a incontrarla ora che ancora non è al completo”.
Latina si ritrova in fondo alla classifica di Regular Season e con una partita in meno, il prossimo incontro è in programma giovedì 27 ottobre al PalaTrento per la quarta giornata di campionato, alle ore 20.30 diretta Rai Sport 1.

TABELLINO

Top Volley Latina-Azimut Modena 0–3 (20-25, 19-25, 21-25)
Top Volley Latina: Maruotti 9, Rossi 4, Fei 12, Penchev 4, Gitto 3, Sottile; Fanuli (L), Pistolesi, Klinkenberg 7, Strugar. Ne: Quintana, Caccioppola. All. Nacci
Azimut Modena: Orduna 1, E.Ngapeth 20, Holt 12, Vettori 4, Petric 11, Piano 7; Rossini (L), Le Roux 1, Onwuelo, Massari. Ne: s.Ngapeth, Cook, Salsi.
Arbitri: Tanasi, Frapiccini
Note Spettatori: 1800
Durata set: 23‘, 27‘, 29‘. Totale 1h19’
Latina: battute vincenti 2, sbagliate 12, muri 5, errori 16, attacco 45%
Modena: bv 8, bs 10, m 7, e 20, a 53%
MVP Earvin Ngapeth

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto