SUPERLEGA

Domani Latina al Pala Evangelisti contro Perugia

Sfida infrasettimanale contro Perugia per il recupero dell'undicesima giornata del campionato di Superlega

15056227_1139545332807822_1462165677923082769_n

LATINA- Prima trasferta delle due consecutive per la Top Volley Latina che dovrà affrontare nella sfida infrasettimanale Sir Safety Perugia per il recupero dell’undicesima giornata del campionato di Superlega UnipolSai. Domani, mercoledì alle 20.30 in diretta su www.legavolley.it, i pontini guidati dal tecnico Bagnoli dovranno vedersela con i padroni di casa in una gara ostica  e difficile. La gara è stata  posticipata per permettere agli umbri di disputare la doppia sfida dei preliminari di Champions, dove hanno eliminato gli svizzeri dell’Amriswil e quindi si sono qualificati alla fase a gironi. Importanti sono anche i progetti per la Coppa Italia, Perugia mira ad entrare tra le prime quattro, per saltare gli ottavi e ospitare direttamente  i quarti di finale, mentre Latina si vuole infilare nelle prime dodici che prenderanno parte alla Del Monte Coppa Italia.

Latina nelle ultime quattro gare ha centrato due vittorie e un tiebreak perso con Padova nonostante il cambio di allenatore e i ritmi serrati. Latina vuole recuperare. Il mancino montenegrino Bojan Strugar presenta la prima sfida fuori casa “Sarà una gara difficile per noi la trasferta in Umbria. Proveremo a dare il massimo come impegno, grinta e forza. Poi ci giocheremo tutto con Milano e Vibo, che sono due squadre sulla carta alla nostra portata. Noi dobbiamo fare punti importanti per raggiungere la qualificazione alla Coppa Italia”.

In classifica Perugia è piazzata in quinta posizione con sette vittorie e tre sconfitte, arrivate negli scontri diretti con le prime della classe: Trento, Modena e Civitanova, ma ha lasciato punti per strada anche con Ravenna, Vibo e Molfetta.  Cambio di allenatore anche sulla panchina di Perugia, dopo il tiebreak vinto con Molfetta è arrivato Lorenzo Bernardi in panchina e con lui la netta vittoria in tre set a Monza. Bernardi in quella gara ha schierato De Cecco in regia e Atanasijevic opposto, Birarelli e Podrascanin al centro, Zaytsev e Russell di banda, Bari libero, mentre nelle due sfide con l’Amriswil c’è stato il turnover soprattutto in banda dove è stato schierato Berger. Gli umbri sono stati i veri protagonisti del mercato cambiando ben otto pedine: sono arrivati il serbi Mitic al palleggio e Podrascanin al centro, Chermokozhev, Della Lunga, Berger e soprattutto l’ex Zaytsev di banda, Bari e Tosi libero.

Daniele Bagnoli si affiderà ancora una volta alla coppia Sottile- Fei, Rossi e Gitto al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda e Fanuli nel ruolo di  libero utilizzando poi tutta la rosa per cambi tattici. Il Capitano pontino e il libero Fanuli sono gli ex della partita, su campo avversario ricordiamo lo “Zar” Zaytsev presente nella stagione 2007-08 e Luciano De Cecco nella stagione successiva, fa parte degli ex anche il ds Goran Vujevic.

Il centrale cubano Danger Quintana è pronto per la sfida contro Perugia come tutta la sua squadra “Secondo me la squadra sta molto meglio e abbiamo lavorato molto sui nostri errori, anche se abbiamo ancora margini di crescita. A Perugia daremo il massimo per prendere punti. Il numero 10  parla anche delle prossime sfide, seconda trasferta a Milano prevista questa domenica 27 novembre al PalaYamamay di  Busto Arsizio, in provincia di Varese, alle ore 18.00 e quella in casa contro Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia in programma domenica 4 dicembre sempre alle 18.00 al PalaBianchini di Latina. “Poi avremo due gare con Milano e Vibo dove siamo coscienti che se giocheremo bene potremo vincere la gara. Il nostro obiettivo rimane quello di fare i punti necessari per entrare nel tabellone di Coppa Italia”.

Dopo il recupero Perugia-Latina e due giornate è pronto il calendario della Coppa Italia che quest’anno si presenta con una nuova formula che premia le prime dodici squadre della classifica. Giocheranno gli ottavi (previsti per il 14 o 15 dicembre) dalla 5ª alla 12ª squadra classificata al termine della stagione regolare, mentre le prime quattro aspettano ai quarti (11 o 12 gennaio). Corsa per arrivare sia in testa alla classifica per accaparrarsi i primi quattro posti utili, che in coda con sei squadre in quattro punti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto