SUPERLEGA

La Top Volley conquista il derby per 3-1 a Sora

Nona giornata di ritorno di SuperLega UnipolSai (22-25, 18-25, 29-27, 13-25)

SORA- Al PalaGlobo Luca polsinelli sono scese in campo le formazioni avversarie per la 22esima giornata di SuperLega UnipolSai, derby di ritorno conquistato dalla Top Volley Latina che in casa della neopromossa Bionsì Indexa Sora dichiude per 3-1 (22-25, 18-25, 29-27, 13-25) la nona di ritorno. Scontro diretto per le due formazioni che cercavano punti per l’obiettivo playoff in un palazzetto gremito presenti 1667 spettatori. Al PalaBianchini di Latina era finita al tiebreak, vittoria trovata dalla formazione di casa per 3-2 sotto la guida di Daniele Bagnoli, da poco sulla panchina pontina che trova il fratello minore Bruno al timone della compagine ospite. Questo il loro 42esimo incontro, il bilancio è di 34 vittorie per Danile e solo 7 per Bruno che schiera in campo Seganov al palleggio e Miskevich opposto, Sperandio e Mattei centrali, Kalinin e De Marchi schiacciatori con Santucci libero mentre il fratello maggiore risponde con Sottile in cabina di regia e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, il capitano Maruotti e Klinkenberg schiacciatori con Fanuli libero.

Latina parte con il piede giusto con il capitano Maruotti (3-1) accompagnato da tutti tifosi che hanno seguito la squadra fino a Sora, Fei firma il 5-8 per gli ospiti poi Rossi manda Latina a quoata 10 con Sora ferma a 6. Fei non delude mai, replica Sperandio poi Miskevich trova due ace consecutivi sper il -1 (10-11) con Daniele Bagnoli che ferma il tempo. Al ritorno sul campo Miskevich trova il terzo ace poi Sora pareggia i conti sul 12 -12. Gitto sorprende per il 13-14, dopo l’attacco vincente di Fei entra in campo il giovane talento giapponese Yuki Ishikawa. Muro vincente per Sottile e con l’attacco out di Miskevich Latina si riporta a +2 lunghezze. La Top Volley per prima a quota 20,  punto importante per gli ospiti che costringono Bruno Bagnoli a richiamare i suoi sul 20-23 mentre il coro dei tifosi si fa sentire. Al ritorno sul campo Sora reagisce bene ma Gitto trova la prima palla set annullata dall’ex centrale Andrea Mattei ma Fei chiude il parziale per 22-25 in favore di Latina. Cambio campo per i campioni del PalaGlobo per il secondo set.

Primo punto per Sora nel secondo parziale poi Latina si porta avanti sul 2-5 e il tecnico di casa richiede il time out, Klinkenberg firma il sesto punto per la Top Volley al ritorno sul campo. Gli errori di Sora regalano a Latina tre punti sul 3-9 e ancora una volta si ferma il tempo. La Top Volley conduce il set, il capitano Maruotti firma il 5-12 poi il raddoppio 7-14. Sora recupera qualche break sul 12-16 ma Fei chiude la lunga azione del cambio palla. Con Maruotti e Rossi Latina arriva a 20 con 5 lunghezze in più, Bagnoli dovrebbe spezzare il ritmo ma ci pensa Miskevich dai 9 metri (16-21) poi Latina chiude ancora una volta il set a suo favore per  18-25 con l’attacco vincente di Penchev.

Inizio di terzo set equilibrato con Latina avanti di due set, ace dell’ex centrale pontino Andrea Mattei,  si gioca punto a punto poi i locali si allungano per primi 7-4 al time out chiesto da Daniele Bagnoli. Sarebbero tre punti importanti per Latina adesso a quota 20 in classifica di regular season, seguita proprio da Sora a 16. Mattia Rosso sigla il 9-5 per i padroni di casa, ace di Gitto poi Maruotti trova il -1 (8-9) altro ace per Latina con Sottile al servizio  che conquista la parità (10-10). Ancora equilibrio in campo in questo terzo parziale poi Latina trova il +2 con Gitto (14-16) muro vincente per Sora che pareggia i conti sul 16-16. Sbaglia Miskevich al servizio poi il muro di Rossi vale il 16-18 con Latina che si porta sempre avanti per prima e con il 19esimo punto pontino arriva anche il time out locale. Nonostante il recupero di Klinkenberg Sora resta sotto di uno poi Fei dopo un lungo scambio mette giù il 18-21. Rosso pareggia i conti sul 22-22, l’esperienza di Fei che trova mani fuori sul muro locale, si gioca palla su palla e sul 24 pari Bagnoli senior chiama tempo, vantaggi nel terzo set ne esce vincitrice Sora per 29-27.

Latina in vantaggio con Fei e il muro di Gitto (3-6) in questo inizio quarto set, Sperandio al servizioma Sottile firma il 4-8 per Latina, punto anche per Ishikawa poi  dopo il time out chiesto sul 4-11 Sora recupera qualche distanza ma sbaglia al servizio Miskevich, si vendica il numero 17 di casa per il 7-13 ma Latina resta in vantaggio con il pallonetto di Ishikawa per il 7-17, Latina +10. Attacco vincente del capitano Maruotti poi l’ace di Sottile manda Latina a quota 20 con Sora ferma a 8 punti.  Seganov trova la rete dai nove metri, muro a uno vincente per Penchev  poi Milskevich sigla l’undicesimo punto per Sora ma Latina ha altrettanti 11 lunghezze di vantaggio. Palla match sull’errore dei padroni di casa poi il muro di Yuki Ishikawa chiude la nona giornata di ritorno Latina torna a casa con tre punti importanti a pari merito con Ravenna subito sotto Vibo in ottava posizione in classifica. Prossima sfida in trasferta a Padova in programma domenica 12 febbraio alle 18.00 alla Kioene Arena.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto