FIAMME GIALLE

Canoa: successi per gli atleti di Sabaudia

Oro nel K2, bronzo per il K1 e quinta posizione nel K2 Junior

LATINA- Nonostante la pioggia che ha accompagnato tutta la scorsa domenica nel bacino del lago di Castel Gandolfo, Luca Beccaro e Matteo Torneo non deludono le aspettative nella gara del K2 vincendo la finalissima del Campionato Italiano in campo corto.

I giovani atleti, ancora in categoria U23, superano i senior e grazie ad una partenza decisa guadagnano da subito la testa della gara lasciando tutti gli altri ad inseguire. Sul finale del percorso, quando mancavano poco più di 200 metri, due equipaggi hanno tentato il recupero ma i gialloverdi hanno conquistato il primo oro della stagione. Per il diciannovenne Luca Beccaro è in assoluto il primo Titolo di Campione di Italia con la maglia delle Fiamme Gialle.

Soddisfatto il Tecnico Claudio Ghelardini che a fine gara si complimenta con i suoi ragazzi “Non era facile vincere questa gara per la qualità degli avversari in acqua. I nostri ragazzi sono stati bravi a gestirsi durante il percorso e hanno fatto vedere un ottimo livello tecnico. La condizione fisica non è ottimale in quanto il top della forma la dovranno raggiungere tra circa un mese per le selezioni nazionali”. Completa il bottino anche la medaglia di bronzo nel K1 Ragazzi di Luca Ghelardini, dopo una gara tutta in testa al gruppo, sul finale non è riuscito a respingere gli attacchi degli avversari e ha dovuto cedere il passo. Una prova che lascia ben sperare per il proseguo della stagione.

Per quanti riguarda invece l’ultima finale della giornata è stata conquistata dal K2 Junior da Mattia Bruni e Paolo Ghelardini che sul traguardo chiudono in quinta posizione. Il commento del Tecnico della Sezione Giovanile delle Fiamme Gialle Francesco PrennaLa prestazione della Sezione Giovanile è stata condiziona dall’influenza che in questi giorni ha colpito buona parte della squadra. Alcuni atleti, che potevano giocarsi le medaglie sono rimasti a casa, altri seppur ancora convalescenti hanno voluto gareggiare lo stesso, dando prova di grande maturità e attaccamento alla maglia“. “Siamo solo all’inizio – interviene il collaboratore tecnico Stefano Pacchiarini – chi non ha ottenuto i risultati sperati ha ancora tempo davanti per crescere e migliorare ma dovrà darsi da fare“.

Per quanto riguarda invece il canottaggio, domenica sul lago d’Orta in occasione della Orta Lake Challenge è andata in scena una vera e propria battaglia. Il canottiere di Priverno delle Fiamme Gialle Romano Battisti è riuscito a conquistare la medaglia di bronzo. Per tutta la gara cercava la prima posizione ma davanti a lui due avversari insidiosi, lo svizzero Michael Schmid e il tedesco Jason Osborne, entrambi capaci di respingere l’assalto del pontino gialloverde e mantenere le posizioni invariate fino al traguardo. Sul finale l’atleta delle Fiamme Gialle ha dovuto difendersi dai continui attacchi dello slovacco Lukas Babac ma Romano dall’alto della sua esperienza e giocando d’astuzia è riuscito a tenerlo a debita distanza e conquistare la terza posizione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto