WATERPOLO SERIE A2 GIRONE SUD

La Latina Pallanuoto conquista anche il derby di ritorno

Il derby tra Latina e Frosinone finisce 7-5

Shares
Foto a cura di Domenico Cuozzo
ANZIO- Inizia bene il girone di ritorno per la Latina Pallanuoto. È andato in scena il sentito derby tra la formazione di casa Latina Pallanuoto sotto la guida di Coach Tofani e l’antagonista RN Frosinone di Angelo Lorenzini finito per 7-5 nell’impianto di Anzio, con la piscina open ancora chiusa i nerazzurri la considerano una seconda casa, sempre alla presenza del pubblico che non fa mancare il proprio sostegno e calore. “Una partita giocata bene, ci siamo lasciati andare prima del previsto però stavamo sul 6-1, siamo partiti alla grande, determinati e convinti come nella prima di andata – afferma Tofani a fine partita– Sabato scorso contro il Palermo in casa avevamo fatto una pessima prestazione, ci servivano questi tre punti perché Frosinone resta a 6 punti in classifica mentre noi saliamo a quota 20, per noi è un grande passo in avanti poi era un derby e c’era parecchio nervosismo da gestire. Con questi tre punti possiamo guardare la classifica con più tranquillità, questo mi permette di lavorare meglio durante la settimana nonostante questi sei mesi in cui siamo diventati dei naufraghi perché girovaghiamo di piscina in piscina e sono sbalordito dell’assenza, durante le gare casalinghe, di un rappresentante della nostra amministrazione. Ad oggi non so neanche se potremmo usufruire della piscina open la prossima stagione. Purtroppo noi finiamo di allenarci tardi, anche alle undici di sera, oltre ai km che facciamo e non essendo professionisti ci sono molti disagi. Per me è un dispiacere perché gli altri sport hanno tutti una casa a Latina gli unici privi a questo punto, siamo noi”.
Partono i ragazzi di casa, possesso palla con Priori che mette dentro il primo gol al -6’10” per Latina, Onida pareggia per gli ospiti al -4’03” del primo tempo. Bonito difende la porta mentre Simeoni trova la rete del 2-1 a meno due minuti e 30 dalla fine del quarto che termina con il vantaggio locale. Ci prova Mauti ad inizio secondo quarto ma trova le mani di Lanotte, Barberini al -6’26” firma il 3-1 per Latina con Falco che mantiene la giusta distanza di sicurezza per il quarto gol di casa (4-2 al -4’46”). Gigante Bonito a meno un minuto dalla fine non fa passare Frosinone con Lorenzini troppo esuberante, finisce 4-2 in favore dei padroni di casa decretando il cambio campo. Su assist di Priori anche l’attaccante latinense doc Luigi Mellacina sigla il 5-1, aumenta il divario anche con la sesta rete nerazzurra che porta il nome di Marco Parisi. Gomitata sul naso subita da Aiello che esce dall’acqua, Frosinone vuole far innervosire i locali in chiusura del terzo quarto, Scassellati segna il secondo gol per Frosinone a meno un minuto con Coach Tofani che chiede time out a 14″ dalla fine con Sabioni che non segna per poco mandando in archivio la terza fazione di gioco per 6-2. Ultimi 8 minuti, si sblocca con Carchiolo per la RN (6-3 al -6’27”) dopo l’espulsione poco chiara di Priori. Mancano 5 minuti e Falco trova la traversa, Onida accorcia le distanze per il 6-4 e Latina ferma il tempo. Mattiello non delude al rientro in acqua, segna il settimo punto per i padroni di casa. 7-5 con Onida a 47″ dalla fine ma Latina vince anche il derby di ritorno ad Anzio, adesso Civitavecchia in programma sabato prossimo.
Originario di Civitavecchia, parla uno dei protagonisti Daniele SimeoniL’importante era vincere, il derby è sempre una partita a sé l’abbiamo iniziato bene per 6-1 poi un leggere calo, dopo il break con il gol di Mattiello abbiamo messo a posto le cose. Abbiamo lavorato in settimana per concentrarci su questa fase difensiva verso l’attacco e ripartire in modo corale. Civitavecchia per me è sempre una partita particolare perché sono del posto. Stanno passando un brutto periodo, forse il peggiore degli ultimi dieci anni, dovremmo approfittare di questo loro momento di debolezza “.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto