scuola-lavoro

Tech Start Up sbarca a Roma per promuovere nuovi progetti d’impresa

Presenti 50 studenti del Vittorio Veneto-Salvemini

LATINA – E’ salito in cattedra all’auditorium della Tecnica,  Antonio Fabrizio, tecno-imprenditore di Latina che ha promosso Tech Startup Roma nell’ambito del Forum Internazionale sul tema “La città del futuro” organizzato dall’Associazione Road to Green 2020. Obiettivo, far conoscere, valorizzare, promuovere nuovi progetti d’impresa e il Made in Italy nel mondo. Tra i partecipanti anche 50 alunni del Vittorio Veneto-Salvemini.

Fabrizio, fondatore di Tech Startup City è anche l’inventore di ww.techstartupcity.it l’associazione no profit che promuove l’innovazione a km zero e l’aggregazione di talenti, startup, investitori, PMI e grandi aziende che ha promosso e organizzato l’evento, si ritiene molto soddisfatto dalla risposta del popolo degli innovatori del Lazio: “Tech startup City  – afferma  – è oggi punto di riferimento per i giovani imprenditori e innovatori del Lazio”.

Gli studenti del ragioneria di Latina hanno partecipato all’evento per capire meglio come si sta sviluppando la nuova imprenditorialità, soprattutto nell’ambito dei nuovo modelli di business, dato che stanno seguendo un progetto di alternanza scuola-lavoro dedicato proprio alla nascita di nuove imprese dal 2008 ad oggi, con riferimento al territorio di Latina e provincia. Progetto portato avanti in collaborazione con la Camera di Commercio e l’associazione Tech Startup City di Antonio Fabrizio, nata per promuovere l’innovazione a Km0 e organizzatore a sua volta del Tech Startup Roma e Tech Startup Latina.

Tra le startup protagoniste dell’evento di Roma Get, All Industries, Priya e Tooteko, presentato da una ragazza non vedente, è la tecnologia innovativa che fa sì che siano le mani “a vedere”, in questo modo le persone affette da cecità, o ipovedenti, possono accedere al patrimonio artistico di un museo e entrare in contatto con opere d’arte attraverso una speciale esplorazione plurisensoriale. Tra i big dell’innovazione intervenuti, Loris Lanzellotti Managing Director di Shark Bites, Ciro Spedaliere, Senior Investment Manager di Invitalia Ventures, Andrea Coppini, head of Digital & Innovation della capogruppo, Banca ICCREA e Gianluca Dettori, fondatore di PrimoMiglio e dPixel, ha parlato di BarCamperVentures, il fondo di investimento che si è posto come obiettivo quello di investire 50 milioni di euro in 200 startup nei prossimi cinque anni.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto