imprese pontine

Scegliere la tazzina come il calice, tre latinensi a Londra con Caffè Latino

I fratelli Buompane sbarcano al Mercato Metropolitano a due passi da London Bridge

Luigi Alessio Francesco Buompane Caffé Latino – Mercato Metropolitano Londra 1

LATINA – Esportare caffè di qualità, ma soprattutto promuovere la cultura del caffè in Italia come a Londra insegnando che sorseggiare una certa miscela con una determinata tazzina, è come scegliere il giusto calice di vino.  Nasce così Caffè Latino, caffetteria a gestione diretta aperta a Londra da tre fratelli di Latina, Francesco, Luigi e Alessio Buompane, che dal 2005 sono nel settore e si sentono pronti per affrontare la nuova avventura. “Abbiamo cominciato a Latina selezionando ed esportando miscele per la nostra città, poi nel resto della provincia quindi nel Lazio fino a diventare distributori nazionali”. Ora l’esperienza Oltremanica.

Non una caffetteria come le altre,  ma la prima dove il caffè si abbina al cibo o al momento della giornata: “Non abbiamo la presunzione di insegnare agli inglesi come bere un caffè all’italiana – raccontano Francesco, Luigi e Alessio – cosa che hanno già fatto prima di noi altri imprenditori italiani emigrati qui. Vogliamo esportare la capacità di riconoscere le differenti miscele, di sceglierle in base al proprio stato d’animo o contesto, come se fosse il vino per una cena a base di carne o pesce. E soprattutto la consapevolezza del tempo da dedicare a ogni tazzina. In una città come Londra, dove si corre sempre, il caffè deve essere quel freno per ritrovare la pace dei sensi”.

Caffè Latino si trova nel Mercato Metropolitano nella zona di Elephant & Castle, a poche centinaia di metri da London Bridge, un concept lanciato durante l’expo di Milano che racchiude numerose eccellenze artigianali italiani (pasta all’uovo, pizza, gnocchi fritti, salsicce sicule, risotti piemontesi, taglieri di salumi, piadine) e tra queste ovviamente il caffè.
“Nel nostro angolo abbiamo portato anche altre cose di qualità del territorio pontino  – dicono i Buompane – come la pasticceria della premiata azienda Antonio Di Ciaccio di Gaeta, e la cioccolateria della Chocolart della famiglia Fiortini di Itri”.

Tre miscele presenti nello store sono certificate dall’Istituto nazionale Espresso italiano: la “Royal” della Torrefazione Genovese di Albenga in provincia di Savona, la “Maxima” della torrefazione “Caffen” di Napoli e la “Bar Super” della Torrefazione “Saturno” di Alessandria.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Alessio Caccamo

    Alessio Caccamo

    4 Settembre 2017 alle 14:31

    Grande siete da stimare per il coraggio e la volontà di crescere, spero presto di potermi unire a voi!!!

  2. Laura Cataldi

    Laura Cataldi

    4 Settembre 2017 alle 15:37

    In bocca al lupo ragazzi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto