politica

Legge elettorale, quella del Lazio piace a tutti: approvata all’aunanimità

Forte (Pd): "Per la prima volta dopo 20 anni i cittadini sceglieranno tutti e 50 i rappresentanti"

LATINA – La nuova legge del Lazio sembra proprio piacere a tutti. Caso raro, è stata approvata all’unanimità dal consiglio regionale, maggioranza e opposizione, destra, sinistra e civici.

 “Le regole le scriviamo insieme – commenta Zingaretti –  Ringrazio il Consiglio regionale per aver realizzato tutti insieme questo storico risultato. Una legge più moderna e che dà più potere alle scelte dei cittadini, con zero nominati perchè abolisce il vecchio listino. Più democratica perché aumenta gli spazi di parola e di partecipazione alle persone. Una legge con la doppia preferenza di genere, per avere finalmente più donne nel prossimo Consiglio”

LE NOVITA’ – Il consigliere regionale pontino del del PD Enrico Forte spiega che “con l’abolizione del listino del candidato presidente, viene restituito agli elettori, dopo 20 anni, il potere di decidere tutti i 50 componenti della prossima Assemblea regionale. Era un impegno che il Presidente Zingaretti e noi consiglieri avevamo con gli elettori, un impegno mantenuto e che da oggi è legge.
Non meno importante però è la garanzia della rappresentanza territoriale delle province  e l’introduzione della doppia preferenza di genere, una scelta politica, prima ancora che di semplice adeguamento alla normativa nazionale”.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto