intervista a Diego Ronchi

La Colonia dei Circei

di e con Licia Pastore

LATINA – L’identificazione di un santuario dedicato a Venere, la definizione della cronologia e delle modalità dei maggiori culti locali, l’individuazione di una colonia dedotta al Circeo dal padre di Cesare e la ricostruzione diacronica dei sistemi di viabilità egemone e di navigazione interna che legavano la colonia al resto del Lazio: sono le numerose nuove acquisizioni dovute agli studi di Diego Ronchi, archeologo e autore di La Colonia dei Circei.  In vari anni di indagini condotte al Circeo in collaborazione con l’Ente Parco Nazionale del Circeo e con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, Ronchi è arrivato a descrivere “la piccola ed antica colonia di Circeii, le priorità della sua élite, e le risposte che vennero date all’incalzare degli eventi nel periodo compreso tra la fine del VI secolo a.C. ed i primi anni dell’impero”.

I NOSTRI LIBRI 

CHI E’ L’AUTORE

Diego Ronchi, laureato in topografia antica presso La Sapienza Università degli Studi di Roma, con una tesi dal titolo La cartografia archeologica del Parco Nazionale del Circeo, è Dottore di Ricerca in Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata con una tesi riguardante i fenomeni insediativi del Lazio meridionale con particolare riguardo all’area del Circeo. Borsista dell’Accademia Nazionale dei Lincei – Fondazione Balzan nell’ambito del progetto di ricerca Santuari antichi di area etrusco – laziale: interferenze religiose e culturali e borsista dell’Accademia Nazionale dei Lincei – Fondazione Generali nell’ambito del progetto “Santuari virgiliani nel Lazio antico”. Collabora attivamente con Enti pubblici, per i quali ha diretto e partecipato a numerose campagne di scavo, rilievo e ricognizione, occupandosi di archeologia del territorio, del costruito e di archeologia del culto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto