antimafia

Gli studenti di Latina si mobilitano per la Giornata della Memoria e dell’Impegno

Filippo Vaccaro, rappresentante del Liceo Classico: "Memoria, solidarietà e impegno le parole chiave"

LATINA – Centinaia di ragazzi anche a Latina si preparano a celebrare la Giornata della Memoria e dell’Impegno voluta da Libera in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Terra, solchi di verità e giustizia è il tema della XXIII edizione che ripetendo la formula adottata negli ultimi anni, vedrà a Foggia  la piazza principale, ma contemporaneamente in migliaia di eventi in tantissimi luoghi d’Italia, d’Europa e dell’America Latina. La Giornata della Memoria e dell’Impegno verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime e, di seguito, con momenti di riflessione e di approfondimento. Parteciperanno i ragazzi di tutte le scuole che si sono preparati  per comprenderne meglio il senso profondo e “stare vicino a chi – in Puglia, come in altre Regioni, dicono da Libera – non si rassegna alla violenza mafiosa, alla corruzione e agli abusi di potere. Per valorizzare l’opera di tante realtà, laiche e cattoliche, istituzionali e associative, impegnate in quella terra difficile ma generosa per il bene comune, per la dignità e la libertà delle persone”.

Tre le parole chiave della giornata: “Memoria, perché commemoriamo le vittime di mafia; solidarietà per chi quotidianamente combatte la mafia, sia in silenzio attraverso i comportamenti, sia esponendosi in prima persona; e l’impegno che è anche quello dell’informazione che spetta anche a noi ragazzi quando organizziamo attività non solo didattiche , ma di cittadinanza”, spiega il rappresentante del Liceo Classico di Latina Filippo Vaccaro.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto