intervista a Dario Petti

Le origini del socialismo a Bassiano

di e con Licia Pastore

LATINA -Bassiano è un caso unico nel territorio pontino e un caso originale sul piano nazionale. Nel piccolo paese della provincia di Latina, che oggi conta 1.600 abitanti, fin dal 1920 il governo cittadino è sempre stato dei socialisti. Un fenomeno dovuto all’impronta lasciata da Giulio Bernardini, leader socialista locale fondatore della sezione del Psi di Bassiano e della Lega contadina che fu anche segretario della Camera del lavoro del circondario di Velletri, candidato alla Camera dei deputati, consigliere provinciale di Roma, promotore delle occupazioni delle terre incolte e difensore dei contadini nelle aule dei tribunali, ispiratore del movimento cooperativo. Lo spiega Dario Petti nel suo “Le origini del socialismo a Bassiano”. Su Radio Luna al microfono di Licia Pastore

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto