mercato serie D

Latina Calcio 1932, addio Iadaresta. Al bomber “33 volte grazie”

Entra Filippo Caternicchia. La società: "Alario resta, assenze per motivi personali"

LATINA – Arriva dopo l’ufficialità da parte del Bari, la nota del Latina Calcio 1932 sull’addio Di Pasquale Iadaresta . La cessione del bomber e capitano del Latina è stata formalizzata giovedì. “Non è stata facile la decisione sia per lo stesso giocatore, sia per la società – dicono dal club  Piazzale Serratore – Anche Iadaresta nonostante l’attaccamento ai colori nerazzurri non ha potuto precludersi questa ulteriore possibilità di crescita e pertanto il presidente non ha potuto dire “no” alla società pugliese. In uscita il capitano nerazzurro che tanto ha dato alla società pontina ma al quale non si poteva negare l’ulteriore momento di crescita in una piazza importante come il Bari. Dopo il lungo confronto tra il calciatore ed i vertici di piazzale Serratore nel tardo pomeriggio di ieri, stamattina è stato formalizzato il passaggio tra le due società. Resta nel cuore nerazzurro uno dei migliori giocatori della attuale gestione, che già lo scorso anno aveva regalato momenti indimenticabili e dal grande valore sportivo. A Pasquale, i migliori auguri per continuare nelle sue positive prestazioni e con l’auspicio di continuare la sua ascesa sportiva. Con la speranza che non sia un addio ma un arrivederci”.

In contemporanea arriva la notizia del nuovo acquisto, l’ingaggio di un giovane under classe ’99 per rinforzare il centro campo nerazzurro. E’ Filippo Caternicchia, forte di diverse presenze in lega pro e con tre stagioni all’Agrigento ha firmato nel primo pomeriggio di giovedì il  contratto con il presidente Antonio Terracciano, dopo l’accordo chiuso con il DS Emanuele Germano. Già nel pomeriggio è stato aggregato alla rosa ed ha preso parte alla sua prima seduta di allenamento.

Perde peso il gossip su Angelo Alario : “E’ tuttora un tesserato del Latina Calcio – così la nota sociale – Le assenze di questi giorni sono state determinate da problemi di carattere personale e per le quali ha richiesto alla società un periodo di pausa.

“Non cambia la politica societaria, ne vengono meno gli impegni assunti all’inizio della stagione – commenta poi il cluib nerazzurro a proposito dell’addio di Fabio Napolitano – L’uscita di un socio non desta nessun pensiero nell’attuale compagine societaria e le attività programmate proseguono con lo stesso vigore inziale”.
“Al di là delle difficoltà di classifica e dei punti lasciati in questa prima parte del campionato – dice il presidente Antonio Terracciano – non vengono meno i nostri impegni con la piazza e resta immutata la volontà di credere ancora nel progetto iniziale. La società Latina Calcio 1932 esiste ancora e non arretriamo assolutamente nei nostri obiettivi, con la convinzione che il tempo ed il campo ci daranno ragione”.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Germano Buonamano Mancaniello

    Germano Buonamano Mancaniello

    7 dicembre 2018 alle 8:45

    Chissà perché da Latina vann via i Bomber misteri

  2. Germano Buonamano Mancaniello

    Germano Buonamano Mancaniello

    7 dicembre 2018 alle 8:46

    Ma quando caxxo andate in serie A Latina 1932? state rovinati ma che di più rovinati non si può.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quotidiano Online di Latina

Concesso in Uso per i Contenuti alla Radio Immagine Uno S.r.l. p.iva 02064050590

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina al n. 490 del 28.02.2003

Concesso in Uso per la Commercializzazione a Mondo Radio S.r.l. p.iva 02690280595

Email Redazione
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Tutti i diritti sono riservati - Lunanotizie.it - SLVLSN72H15E472O

In Alto