scampo' all'eccidio di Kindu

Latina, Avis in lutto, scompare il donatore storico Fausto Salone

I funerali a San Luca domenica 5 maggio

LATINA – Maresciallo dell’Aeronautica in congedo, per vent’anni instancabile capo-hangar all’aeroporto Comani di Latina, era medaglia d’oro dell’Avis per il suo impegno durato una vita. Si è spento ieri all’età di 90 anni, Fausto Salone, apprezzato da tutti per il suo rigore, la precisione con cui svolgeva i suoi compiti prima di militare, poi di volontario. Salone aveva anche storie da raccontare.

Abbruzzese di nascita, nel 1961 era di stanza a Pisa presso la 46ª Aerobrigata, quando era stato scelto con altri colleghi per un’ importante missione in Africa, ma poi, all’ultimo, era stato inviato a recuperare un velivolo militare sui Pirenei e aveva saltato la partenza. Salvo per miracolo. Quella missione finì tragicamente passata alla storia come l’eccidio di Kindu,  nell’ex Congo belga, dove i tredici aviatori italiani inseriti nel contingente dell’Operazione delle Nazioni Unite in Congo inviati a ristabilire l’ordine nel Paese sconvolto dalla guerra civile, furono trucidati. Perse l’amico più caro Armando Fabi della provincia di Frosinone.

Fausto Salone se n’è andato coraggiosamente dopo una breve malattia, con la dignità di sempre, senza un lamento, caso ha voluto, nel giorno della Consegna delle Aquile ai nuovi piloti del Comani, circondato dalla moglie Annamaria, dai figli Armando e Stefano e dalle loro famiglie.

I  funerali saranno celebrati a San Luca alle 15,30 di domenica 5 maggio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto