le indagini della squadra Mobile

Latina, violenta e rapina una prostituta, arrestato un tunisino

L'aggressione nella Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

LATINA – E’ stato fermato dalla polizia il ragazzo che il 25 novembre, nella Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, ha prima rapinato, poi picchiato e violentato una giovane donna romena che si prostituiva in una strada periferica di Latina.

Sono state ore di indagini fitte e ininterrotte quelle che hanno consentito agli uomini della Squadra Mobile della Questura guidata dal vicequestore Giuseppe Pntecorvo di individuare K.R., cittadino tunisino di 25 anni,  che   secondo gli investigatori aveva progettato il suo piano.  Una volta raggiunto il luogo dove la donna si prostituiva, prima le aveva rapinato 300 euro, poi l’aveva picchiata causandole ecchimosi al volto e in tutto il corpo, quindi l’aveva violentata sotto la minaccia di  un coltello a serramanico.

E’ stata proprio la ragazza a raccontare agli investigatori la scena e a riferire i particolari che si sono rivelati preziosi per identificare l’aggressore che è stato poi riconosciuto in una foto segnaletica grazie ad un segno memorizzato durante la violenza.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto