politica

“Imprenditoria femminile e partecipazione ai progetti europei”, gli ambiti su cui si concentra la campagna di Clarita Pucci

"Si devono creare le condizioni per un modello legato alle pari opportunità"

LATINA – “Imprenditoria femminile e partecipazione ai progetti europei. Questi gli ambiti sui quali posso dare un contributo importante per la crescita e lo sviluppo di Latina. Mi candido al Consiglio comunale con Forza Italia e sostengo la corsa a sindaco di Vincenzo Zaccheo.
A mio avviso le imprese femminili devono essere protagoniste del sistema produttivo del nostro territorio. Si devono creare le condizioni per un modello legato alle pari opportunità, potenziando il ruolo di tutte le donne e delle imprenditrici della città di Latina. Nel contesto lavorativo purtroppo la percentuale è ancora troppo bassa, l’accesso al credito per le donne che scelgono di fare impresa è difficile, le loro “reti” di contatti troppo fragili. Permane un problema culturale: nonostante tutti gli sforzi, “imprenditorialità” è ancora un valore maschile. E se si tratta di un problema europeo, l’Italia ha un ritardo comparato che l’attuale crisi rischia di ampliare. Oggi più che mai il tema dell’impresa femminile va rimesso al centro. Con alcuni punti fermi. Il primo è il rafforzamento degli incentivi alle imprese, in cui ai tradizionali contributi per le Pmi a guida femminile si devono affiancare strumenti di finanziamento per le startup, definiti in collaborazione con il Fondo nazionale innovazione. Ma è chiaro che le sole risorse non bastano. Occorre aiutare le donne a fare rete, ascoltare le problematiche che quotidianamente affrontano; promuovere sin dalle scuole corsi di imprenditorialità mirati alle ragazze o che almeno le coinvolgano.
Un altro fronte è quello legato alle risorse dell’Ue. C’è la necessità di rafforzare la partecipazione del Comune di Latina alle politiche europee. Un’amministrazione comunale deve essere in grado di intercettare i fondi europei 2021-2027 in tutti i settori, dallo sviluppo urbanistico al sociale, dal sostegno alle imprese e al commercio alla digitalizzazione, dai progetti green ai giovani. La partecipazione a progetti comunitari e partnership internazionali per portare a casa, appunto, risorse e contributi. All’ente municipale, in particolare, spetta il compito di definire le priorità, fornire documenti, studi, contatti istituzionali di supporto alla stesura dei progetti comunitari. I programmi europei 2021/2027 mettono a disposizione ingenti risorse per chi saprà coglierle per rigenerare il territorio e questo accordo va in tale direzione. Penso soprattutto al programma “next generation” per un’Europa più verde, connessa, digitale e vicina ai giovani. Sono certa che questa sia un’opportunità indispensabile per ridare slancio in termini di sviluppo ed occupazione di questo territorio”. Lo dichiara in una nota Clarita Pucci, candidata di Forza Italia alle elezioni comunali di Latina del 3 e 4 ottobre.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto