città e borghi

Troppe buche sulle strade di Latina, Fratelli d’Italia interroga l’Amministrazione

Di Cocco: "Cosa sta facendo l’ente?"

LATINA – Cosa si sta facendo per la manutenzione delle strade cittadine e quante richieste di risarcimento danni sono arrivate, nell’ultimo anno, al Comune di Latina. Sono questi due dei temi su cui i consiglieri di Fratelli d’Italia Gianluca Di Cocco, Matilde Celentano e Andrea Chiarato chiedono chiarimenti all’amministrazione Coletta attraverso una interrogazione presentata nella giornata di lunedì 13 dicembre.

“Nel percorrere le strade di competenza del comune di Latina appaiono evidenti le precarie condizioni e il pessimo stato di manutenzione in cui versano molte vie – afferma Gianluca Di Cocco (primo firmatario dell’interrogazione) – Questa estrema precarietà del manto stradale, dei guardrail di protezione, l’assenza di segnaletica orizzontale che delimita le carreggiate e di quella verticale, sono tutti fattori che aumentano la pericolosità delle strade cittadine. Non dimentichiamo, infatti, che nel corso di questi anni  gli incidenti stradali hanno causato innumerevoli morti e feriti, determinando pertanto un elevato costo in termini di vite umane e di dolore. Una delle principali cause degli incidenti stradali deriva dalla omessa o cattiva manutenzione delle strade, dalla presenza di buche, della carenza di cartellonistica e assenza di guardrail, come ci insegnano le statistiche. E’ pertanto dovere di un’amministrazione comunale tenere in considerazione che questi interventi rappresentano una priorità irrinunciabile, rispetto alla quale bisogna investire  e programmare. In questi giorni abbiamo girato il centro e diversi borghi di Latina, riscontrando un po’ ovunque una situazione di estrema difficoltà e degrado legata al manto stradale. Addirittura  in taluni tratti le strade risultano particolarmente sconnesse per via delle radici delle piante. E’ evidente che il mancato investimento in opere stradali genera una diffusa situazione di dissesto delle nostre strade che in taluni casi possono portare a vietarne la circolazione, in quanto vengono a mancare le condizioni per garantirne la fruibilità in sicurezza anche per la presenza di buche e deformazioni del manto stradale. Per questo – spiega ancora Di Cocco – abbiamo presentato questa interrogazione al fine di conoscere cosa sta facendo l’ente. In particolare se esistano dei progetti in itinere per la messa in sicurezza o per il rifacimento delle strade di pertinenza del comune di Latina, posto che la sicurezza e l’incolumità delle persone devono essere messe al primo posto, dando nel contempo maggiori certezze a tutti coloro che giornalmente frequentano tale tratto di strada. E infine quante richieste sono pervenute all’ente da parte di cittadini che hanno subito danni a cose e persone e a quanto ammontano le richieste di risarcimento danni. Perché c’è anche questo di problema”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto