domenica di tensione

Vogliono tornare ad Al Karama: protestano i rom alla ex Rossi Sud

L'intervento di polizia e polizia municipale

LATINA – Vogliono tornare ad Al Karama e ieri sono andati a Borgo Montello,  fuori dall’area dove ci sono quelle che considerano le loro case, vicine ai campi in cui lavorano stagionalmente alla raccolta dei prodotti ortofrutticoli e alle scuole frequentate dai più giovani.

Momenti di tensione ieri mattina per l’iniziativa dei rom ospitati temporaneamente alla ex Rossi Sud dopo l’incendio che all’inizio di luglio ha reso inagibile il campo alle porte di Latina. E’ intervenuta la Volante della Questura poi la polizia municipale. Il motivo del disagio è proprio la lontananza dai luoghi di lavoro e dalle scuole e per questo il Comune ha disposto un trasporto ad hoc per consentire alla piccola comunità di proseguire le proprie attività, ma non è bastato.

La protesta è rapidamente rientrata, mentre il commissario straordinario Carmine Valente ha indicato tra le priorità proprio i lavori ad Al Karama per i quali saranno spesi 600mila euro. Mentre la Caritas aveva fatto notare in una nota che la legge europea prevede l’abolizione dei campi considerati ormai alla stregua di ghetti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto