STATI GENERALI DEL PDL
Il primo agosto a Latina

PDL SIMBOLOLATINA – I consiglieri regionali del Pdl giovedì 1 agosto alle 18 nella sala convegni della Latina Expo incontreranno gli amministratori locali e la classe dirigente del partito per raccogliere le istanze del territorio nell’ambito di una serie di riunioni che si stanno svolgendo in tutte le province del Lazio. Presente il coordinatore provinciale del Pdl Claudio Fazzone

 Continua la marcia dei consiglieri regionali del Pdl nelle province del Lazio. Dopo Frosinone, Rieti, Viterbo e Roma il primo agosto alle 18 nella sala convegni della Latina Expo, in via dei Monti Lepini, il gruppo consiliare sarà nel capoluogo pontino. Presente anche il coordinatore provinciale del popolo della libertà, Claudio Fazzone. L’obiettivo di questa campagna di ascolto è incontrare gli amministratori locali e la classe dirigente del partito per fare il punto della situazione ed aprire un confronto sulle priorità dei singoli territori. Tutte le istanze saranno poi presentate e sostenute in aula e avanzate al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. “Oltre alla necessità di radicare l’azione politica del partito sul territorio l’iniziativa vuole azzerare la distanza tra istituzioni e cittadini. Non si tratta di incontri di propaganda – spiega il consigliere regionale del Pdl, Giuseppe Simeone – ma della ferma volontà di mettere in atto azioni concrete di rilancio e sviluppo del territorio. Le esigenze dei cittadini, il miglioramento della qualità della vita sono per noi fondamentali. Il ruolo che abbiamo in Regione non è di rappresentanza ma di intensa e costante attività. Vogliamo essere un sostegno per chi ha a cuore la crescita di tutti i territori ma saremo implacabili nemici di tutti coloro che pensano di occupare le poltrone senza agire nell’interesse dei cittadini e di tutte le comunità che ci hanno sostenuto. Ovviamente per fare questo abbiamo bisogno del contributo di tutti. Non intendiamo unirci al coro di sostenitori della politica di annunci e slogan che sta caratterizzando la giunta Zingaretti. Sanità, rifiuti, trasporti, infrastrutture, non sono parole per riempire i manifesti ma settori chiave per lo sviluppo che necessitano di interventi e di chiarezza, di idee e di certezze che sinora non vediamo in Regione. Il nostro impegno punta a cambiare tutto questo, a fare della Regione un Ente operativo e non solo a parole”.

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto