TERRACINA CALCIO
Poker di acquisti per i Tigrotti

Shares

TERRACINA – Poker di acquisti per il Terracina. La rosa a disposizione di mister Bacci è  quasi al completo in vista dell’inizio del ritiro. Domani ci sarà la presentazione dello staff tecnico. Quattro giocatori di categoria hanno
infoltito la già ricca comitiva biancoceleste. Nel pomeriggio, il direttore sportivo Emanuele Germano ha trovato l’accordo con Giancarlo Lisai, Giuseppe Nuvoli, Antonio Secchi  e Giuseppe Serao.

lisaiEsterno di fascia, 24 anni il prossimo 9 settembre, Giancarlo Lisai è un esterno capace di mandare in gol i compagni. Nella sua carriera tanta Serie C e D con le casacche di Castel Sardo, Ivrea, Olbia, Villacidrese e la passata
stagione alla Torres, dove ha realizzato cinque reti. Perché ha scelto Terracina? «E’ una società seria che pensa a costruire qualcosa di importante – confessa Lisai – In realtà amo più servire i miei compagni e metterli nelle
condizioni di andare in rete che finalizzare in prima persona. Non vedo l’ora di iniziare». Mario Raso e Michele Vano già gongolano.

Giuseppe Nuvoli è un altro pilastro del centrocampo biancoceleste. 33 presenze arricchite da cinque reti per Nuvoli nella passata stagione con la Torres. Nei suoi trascorsi anche Arzachena, Selargius e la Nuorese in C2.nuvoli giuseppe

Antonio Secchi, portiere 29enne, ha disputato tre stagioni nella Torres (nel 2007 tra i professionisti), oltre a indossare anche la maglia del Calangianus. Estremo difensore affidabile è un calciatore sul quale mister Guglielmo Bacci conta molto anche nell’inizio della manovra.

Secchi e Serao

Secchi e Serao

Ottimo colpo anche che nel reparto difensivo. Giuseppe Serao 25 anni serao giuseppel’anno scorso al Porto Torres lunedì sarà a disposizione del tecnico Bacci che l’ha fortemente voluto dopo averne apprezzato grinta, concentrazione e grande
elevazione nei colpi di testa. Per l’ex Real Rimini, Modena, Pescara e Avellino si tratta di un ritorno a casa dopo tante esperienze lontano dalla sua Scauri.

«Speravo tanto in una risposta positiva della società – ammette Serao – Due anni fa c’erano stati contatti sempre col Terracina poi non si fece più nulla; fortunatamente abbiamo concluso quest’anno». Per Serao non mancherà la
concorrenza al centro della difesa: «L’importante è fare bene; penso prima alla squadra e poi al singolo, che beneficia dei risultati del gruppo».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto