Abuso sul promontorio del Circeo, sequestrata una piscina

Lavori in corso in una lussosa villa

Shares

circeo_grotta_guattariLATINA – Una piscina immersa nel verde con vista sulle isole pontine e  affaccio sulla Grotta delle Capre al Circeo è stata sequestrata dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato di Sabaudia nel giardino di una villa sul Promontorio. La zona in cui si trova la lussuosa abitazione è infatti sottoposta a vincolo integrale. Approfittando della bella stagione, una squadra di operai incaricati dalla proprietaria della villa si erano messi al lavoro per completare l’opera al più presto come dimostra lo stato di avanzamento dei lavori. Un via vai che alla Forestale non è passato inosservato.

Non è il primo caso di abuso edilizio sul Promontorio del Circeo, in pieno parco Nazionale. A poca distanza campeggiano ancora gli scheletri di Quarto Caldo, uno dei casi pontini di abusivismo più eclatanti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto