Peschereccio sotto sequestro, l’intervento della Guardia Costiera

L'imbarcazione trovata priva di documenti di bordo e di sicurezza

pesch sequestratoGAETA – Un motopeschereccio lungo 11 metri è stato sequestrato dalla polizia marittima della Guardia Costiera di Gaeta. L’imbarcazione da pesca è risultata  priva di ogni documento di bordo e di sicurezza, addirittura dai Registri risultava  non operativa da oltre due anni. Il proprietario del peschereccio e i due pescatori trovati a bordo sono stati denunciati dai militari della Guardia Costiera  per violazione delle norme in materia di sicurezza della navigazione. La barca, infatti, non è stata sottoposta alle visite tecniche che ne accertano l’idoneità alla navigazione nonché all’adeguamento sulla sicurezza e salute dei lavoratori marittimi a bordo delle navi da pesca. Dopo aver informato la Procura della Repubblica di Cassino, il peschereccio è stato posto sotto sequestro penale, mentre il prodotto ittico, circa 130 chilogrammi, rinvenuto a bordo ancora vivo è stato rigettato in mare.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto