Spiagge occupate abusivamente, i controlli della Guardia Costiera

Il porto di Gaeta

Il porto di Gaeta

GAETA – La Guardia Costiera di Gaeta, in questi giorni di settembre, ha mantenuto alto il livello di vigilanza e monitoraggio in mare e lungo il litorale con l’impiego di autopattuglie e unità navali dipendenti.
Nell’ambito delle attività di controllo è stato denunciato il titolare di una attività di noleggio di attrezzature balneari di Gaeta che sul litorale comunale di Serapo, aveva occupato abusivamente la “spiaggia libera” con la propria attività commerciale, posizionando numerosissimi lettini ed ombrelloni. Analoga attività di controllo ha impegnato la Guardia Costiera di Gaeta e Formia sul litorale formiano, verificando il regolare esercizio dell’attività di noleggio sul lungomare Santo Janni. Anche in questo caso è stata accertata l’occupazione abusiva di demanio marittimo con attrezzature da spiaggia. L’attività di contrasto all’abusiva occupazione demaniale, svolta anche con personale in borghese, ha consentito di restituire ai cittadini un totale di circa 1000 metri quadri di spiagge libere, trasformate di fatto, a danno degli ignari bagnanti, in stabilimenti balneari.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto