Laboratori didattici per conoscere Formia

Locandina Conosciamo 28-30-02FORMIA – Si chiama “Conosciamo Formia” una serie di tre laboratori didattici per insegnare ai ragazzi la storia della città rivolto a bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni, curato dall’associazione “Formia Turismo” ed inserito nel calendario degli eventi natalizi promosso dall’Assessorato alla Cultura.

IL CALENDARIO – Si inizia domenica 28 Dicembre. L’appuntamento è al Molo Vespucci alle ore 10 con la partenza dell’itinerario al borgo storico di  Maranola. Il tour in posizione panoramica farà scoprire ai ragazzi (accompagnati da genitori e parenti) i preziosi tesori conservati nelle chiese del borgo. La prima tappa sarà al Presepe in  terracotta del XV sec. A proseguire la Cripta delle Madonne del Latte (ciclo di  affreschi datati tra il XIV e il XV sec  ritrovati  casualmente nel 1997), la mostra di Pinocchio e la visita al  vecchio frantoio dove si potrà degustare pane e olio.

Si continua martedì 30 Dicembre alle ore 15.30 al Museo Archeologico Nazionale di Formia.  Il Museo costituisce l’ampliamento moderno (1997) di un precedente  Antiquarium, istituito nel 1968 per esporre una selezione dei reperti che si andavano scoprendo nella città e nel suo territorio e che, in assenza di un’apposita sede, erano stati trasferiti presso il Museo Nazionale di Napoli. In epoca più recente, le collezioni sono state notevolmente arricchite con reperti provenienti da scavi urbani e da territori limitrofi a Formia, databili tra il I secolo a.C. ed il II d.C. tra cui una ricca serie di statue celebrative di membri illustri della società formina e della famiglia imperiale. Sono  presenti anche sculture raffiguranti divinità. Ad essi si aggiungono reperti riconducibili alla sfera funeraria e monete romane di età repubblicana e tardo-imperiale. Dopo la visita al Museo, i ragazzi saranno coinvolti in un Laboratorio denominato “Facciamo cultura con i piedi”, durante il quale conosceranno le antiche calzature romane e dovranno indovinare chi le indossava.

Chiusura venerdì 2 gennaio alle ore 15,30 all’Officina Culturale Falcone e Borsellino. Il Laboratorio didattico “Quel genio di Michelangelo” sarà l’occasione per conoscere anche la struttura dell’Officina Culturale, uno spazio centrale con 50 posti a sedere e attrezzature che favoriscono l’attività di artisti e musicisti. La vita di Michelangelo è raccontata come una storia, ed è lui stesso a narrarcela rispondendo alle domande di un bambino che gli si presenta una notte di febbraio mentre sta scolpendo, solo e incattivito, la sua ultima opera: la Pietà Rondanini. A tutti i Partecipanti (ragazzi e accompagnatori) verrà consegnato il Kit del Viaggiatore. Ai ragazzi sarà consegnato anche il materiale per i laboratori e un attestato di partecipazione.

Per ulteriori informazioni e Prenotazioni telefonare al n. 349.5328280 o scrivere una mail a: formiaturismo@gmail.com

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto