pallanuoto

Rari Nantes, prima sfida il 21 novembre

Il dg Russo: "Siamo In dirittura d'arrivo"

Vincenzo RussoLATINA – Prosegue la marcia di avvicinamento della Rari Nantes Latina alla prima sfida di campionato prevista per il prossimo 21 novembre, quando i nerazzurri di Lorenzini saranno di scena a Palermo contro la Telimar. La squadra si allena tutti i giorni tra Roma e Acilia, con l’allenamento congiunto del giovedì, a Latina, con la Latina Pallanuoto. La squadra,  arruola anche nove giocatori under 20, provenienti da Roma, Lazio e Anzio, società con le quali la Rari Nantes Latina ha stretto un rapporto di collaborazione. “Abbiamo voluto allargare i nostri orizzonti – ha tenuto a precisare il direttore generale della Rari Nantes Latina, Vincenzo Russo – Il sud di Roma, Acilia, Pomezia, sono zone importanti per noi, non a caso ci ospitano per i nostri allenamenti e, devo dire, i ragazzi sono molto contenti, perchè non stiamo incontrando nessun tipo di difficoltà e lavorare bene, significa, poi, arrivare al campionato nel migliore dei modi. Si sta creando un ambiente davvero sano, Lorenzini sta facendo davvero un grandissimo lavoro, coadiuvato in questo da una persona come Fabio Vitale, che per noi, per me, è un valore aggiunto. Abbiamo ancora il capitano fuori, ci manca un giocatore e lo straniero, un giocatore americano, siamo in dirittura d’arrivo. Nonostante questo, però, nel weekend scorso siamo riusciti a giocare un ottimo torneo a Civitavecchia, riuscendo a pareggiare 8-8 con la Roma Nuoto, che è una squadra attrezzatissima, perdendo poi di misura con la Roma 2007, mentre con il Civitavecchia, con la squadra ormai stanca, abbiamo perso con qualche gol in più al pasivo. Ma, al di là dei risultati – ha continuato Russo – è l’atteggiamento in acqua mostrato dai ragazzi, la loro voglia di giocare, di far bene, di essere comunque protagonisti, di dare sempre il massimo dall’inizio alla fine. Una mentalità nuova, che Lorenzini sta inculcando alla squadra e che, sono convnto, darà i frutti sperati”. Una Rari Nantes, dunque, che si sta avviando nel migliore dei modi all’inizio del campionato e che fa ben sperare per il futuro: “Noi, è vero, inizieremo a novembre, ma è sempre la seconda parte di campionato che dovremo tenere d’occhio – ha spiegato Russo – E’ lì, poi, che si decideranno le sorti della squadra. Oggi vi posso dire che si stanno ponendo le basi per fare qualcosa di bello e importante. Noi ci divertiamo in acqua, io stesso mi alleno con i ragazzi, si è creato un clima che, all’interno della Rari Nantes, non c’è davvero mai stato. E tutto questo, ne sono certo – ha concluso Russo – porterà a dei risultati, a quella salvezza, che è il nostro obiettivo”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto