sanita'

Recupero ticket evasi, per chiarimenti bisogna rivolgersi ai Caf

Prorogato fino a gennaio il termine per contestare l'avviso

tickLATINA – La Regione Lazio rivuole indietro i soldi dei ticket non pagati sulla base di false dichiarazioni di esenzione e invita i cittadini, per chiarimenti e informazioni, “a recarsi a partire da giovedì 19 novembre presso gli sportelli di prenotazione e cassa nelle sedi principali dei distretti delle Asl e ai 50 Caf distribuiti in tutta la Regione.

Come è noto sono 230mila gli avvisi partiti a seguito dell’incrocio dei dati dichiarati con quelli fiscali e ora chi pensa di essere nella ragione deve contestare l’avviso entro 90 giorni dalla notifica (quindi entro gennaio 2016).  Si può anche scrivere una mail all’indirizzo mail recuperoticket@regione.lazio.it  o inviare una raccomandata a Regione Lazio – Contact Center Recupero Ticket in via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 ‘Palazzina C’, 00145, Roma indicando come oggetto Recupero Ticket e facendo riferimento al proprio ID.
Per la provincia di Latina l’elenco dei Caf è il seguente:
APRILIA – Via Giustiniano 10
APRILIA – Via dei Bersaglieri 5
FORMIA – Piazza della Vittoria 3
LATINA – Via Cerveteri 2/a
LATINA – Via F. Filzi, 19
LATINA – Via San Carlo da Sezze 36

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto