GIUDIZIARIA

Morta per le piaghe in corsia, parola ai testimoni

In sei sono accusati di omicidio volontario. Oggi la prima udienza

tribunaleLATINA- Udienza fiume oggi in Tribunale a Latina in Corte d’Assise per la morte di Elisabetta Pinna, una donna deceduta secondo quanto ha ipotizzato la Procura per i maltrattamenti e la mancanza di cure dal personale medico di una struttura sanitaria di Aprilia dove era ricoverata. Agli imputati viene contestato l’omicidio volontario ed è per questo che il processo si sta svolgendo in Corte d’Assise. Davanti al Presidente Nicola Iansiti e al pm Cristina Pigozzo, hanno parlato diversi testimoni, alcuni dei quali hanno confermato le piaghe da decubito che aveva l’anziana paziente, deceduta a Gallarate nel luglio del 2010 dopo che era stata ospite di una struttura sanitaria di Aprilia e prima ancora in una casa di alloggio per anziani. Sono quattro i dipendenti e un socio di una casa di alloggio per anziani di Aprilia che sono seduti sul banco degli imputati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto