Il processo

Formia, omicidio Piccolino: Rossi chiede scusa

Nell'udienza l'imputato accusato di aver ucciso l'avvocato rilascia spontanee dichiarazioni

omicidio piccolino

FORMIA-Ha rilasciato spontanee dichiarazioni Michele Rossi, imputato per l’omicidio dell’avvocato Mario Piccolino ucciso a Formia da un colpo di pistola lo scorso maggio mentre era nel suo studio legale.  <Mi scuso con la famiglia per il dolore che ho arrecato>, ha detto ieri in aula Rossi nel corso del processo che si sta svolgendo in Tribunale a Cassino. L’uomo deve rispondere dell’accusa di omicidio volontario premeditato. Il giudice ieri ha respinto la richiesta di rito abbreviato condizionato presentata dal legale di Rossi, in aula si torna martedì.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto