SUPERLEGA

Al PalaBanca chiude LPR Piacenza sulla Top Volley per 3-1

Termina l'ottava giornata di SuperLega UnipolSai per la Top Volley Latina che non trova il pareggio nel quarto set

v_3-camp_topv-lube_rid_018

LATINA – Scende in campo la Top Volley Latina contro LPR Piacenza che si aggiudica l’ottava giornata di SuperLega al PalaBanca per 3-1 (25-21, 34-32, 15-25, 25-23). Il nuovo tecnico Daniele Bagnoli schiera in campo Sottile in regia e Fei opposto, Maruotti e Klinkenberg di banda, Rossi e Gitto al centro con Fanuli libero, sul campo avversario risponde Giuliani con Hierrezuelo al palleggio e Hernandez opposto, Alletti e Tencati al centro, Marshall e Clevenot schiacciatori, con l’ex Loris Manià libero.

Dopo il fischio d’inizio parte bene Piacenza nel primo set (5-1) poi cerca di recuperare la squadra pontina con Hernandez che commette invasione di seconda linea e Fei che mura a uno Marshall, Latina si ritrova a -1 (8-9). Poi il sorpasso degli uomini di Bagnoli (11-12) continuano i pontini a mantenere il vantaggio (13-14). Parità con Hernandez e Fei (17-17). Dentro Papi che subisce l’ace di Sottile mandando di nuovo tutti allo stesso risultato, 18 pari. Pipe del Capitano Maruotti che porta la squadra a quota 20 ma lo schiacciatore cubano Marshall pareggia i conti. Set combattuto con LRP che vede il vantaggio (23-21) grazie a Hernandez che trova mani fuori, set ball con Alletti poi chiude Yosifov con l’ace del 25-21.

Con il secondo parziale Latina vuole rifarsi (1-5) i padroni di casa corrono dietro agli ospiti (5-8) trovando il pareggio solo con l’8 pari grazie ai tre muri consecutivi del centrale Luca Tencati su Rossi e Fei. Con Latina a quota 10 sembra inevitabile il pareggio e Marshall in pipe firma il +1 emiliano. Piacenza si porta avanti (14-12) ma sul sorpasso pontino Giuliani è costretto a chiamare il time out. Funzionano le dritte del tecnico di casa tornati sul campo Piacenza è in vantaggio di due lunghezze con l’ace di Alletti ma Latina trova presto il 16 pari, non molla. Si gioca punto a punto in questo secondo parziale, Latina in vantaggio per 18-20 con il muro vincente di Gitto su Yosifov poi pareggia Hernandez (22-22). Anche Fei trova il 23 pari e il set point pontino per l’attacco fuori di Clevenot. Annulla Hernandez poi il muro di Hierrezuelo vale il 25-24. Con Fei Latina trova il pareggio e gli emiliani si allungano a 27-26 in un set combattutissimo. Latina recupera bene (29-29) poi arriva l’ace di Fei e con Hernandez che sbaglia dai nove metri Latina trova il pareggio. Fino all’ultimo respiro, 32 pari, finale di set entusiasmante al PalaBanca di Piacenza che chiude a 34-32 guadagnandosi il 2-0.

Nel terzo parziale c’è tutto da riscrivere, Latina parte in vantaggio e conduce per 8-6. Si allungano i pontini a 11-7, gli emiliani provano a stare dietro gli avversari con Alletti e Hierrezuelo (11-15) ma non c’è storia con Rossi che mette giù il 18-13, il set è già firmato. Funziona il muro pontino, murato anche Papi e Latina mantiene il gap vola a 15-22. Invasione emiliana poi Kevin Klinkenberg chiude con il definitivo 25-15 a dieci punti di distanza.

Inizio quarto set equilibrato (5-4) Latina vuole ricominciare la partita e con lo stesso entusiasmo del parziale precedente Maruotti firma i due punti del vantaggio (7-5). Piacenza raggiunta la parità con l’ace del regista cubano Hierrezuelo lascia il vantaggio agli avversari ospiti (10-12). Il centrale Carmelo Gitto firma il doppio vantaggio e sul 14-16 Piacenza prova a recuperare portandosi a -2 (16-17). La diagonale di Clevenot vale il 18 pari ma ci pensa Fox Fei a mandare Latina a quota 20. Marshall  rovescia il parziale segnando il vantaggio emiliano  e il match point diventa quello casalingo con Clevenot che poi chiude per 25-23, non arriva al tie-break la Top Volley che torna a casa senza punti. Il capitano Maruotti rammaricato “ci meritavamo di più, sono state un paio di palle a fare la differenza che nel finale dei tre set che hanno vinto sono andate a loro. Siamo stati palla a palla per tutti i set in una gara molto tirata. Da parte nostra si è vista una squadra molto motivata, che ha fatto bene e questo deve essere da stimolo per il futuro“. La prossima gara sarà infrasettimanale  in casa contro Sora mercoledì 9 novembre per la 9ª giornata di SuperLega alle 20.30.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto