SUPERLEGA

Alle 18.00 Exprivia Molfetta- Top Volley al PalaPoli

Difficile trasferta sul campo di Molfetta per la ventesima giornata del campionato di Superlega UnipolSai

LATINA- Sono partiti gli uomini della Top Volley Latina per la difficile trasferta sul campo dell’ Exprivia Molfetta, in programma questo pomeriggio alle 18.00 al PalaPoli, per la ventesima giornata del campionato di Superlega UnipolSai. Più fiducia per la squadra di Bagnoli che dopo il punto strappato sul campo di Modena al PalaPanini dei campioni d’Italia e i tre punti conquistati nella sfida casalinga contro Monza, inizia ora per i pontini la serie degli scontri diretti che saranno determinanti per la classifica finale e per l’obiettivo playoff. Primo ostacolo la settima del girone di ritorno con  Giulio Sabbi nella metà campo dei padroni di casa al comando dei miglior marcatori del campionato con 415 punti, una media stratosferica di 5.76 punti a set calcolando anche che in due gare è stato poco utilizzato. Il capitano pontino Gabriele MaruottiAbbiamo ora degli scontri diretti che possono portarci al nostro obiettivo che è quello dei playoff. Mancano sette gare alla fine del campionato e cinque sono scontri diretti. Iniziamo da Molfetta, è un campo difficile dove tante grandi hanno lasciato punti, non sarà facile. Noi dobbiamo pensare solo alla nostra parte, se giochiamo bene possiamo vincere”.

Nel girone di andata Latina si impone tra le mura amiche del PalaBianchini per 3-1 sotto la guida di Marco Franchi, ma entrambe le formazioni hanno cambiato proprio da quella gara la guida. Le parole del belga di Latina Kevin Klinkenberg “Abbiamo vinto all’andata 3-1 con Molfetta, una partita molto difficile e lo sarà altrettanto in casa loro. Sarà una gara dura ma ci proviamo. Ci sono sei punti di distacco dalla zona playoff e ce la giocheremo fino alla fine. Ci sono ancora tanti scontri diretti che possono cambiare la classifica. Non sarà facile giocare a Molfetta che un campo molto piccolo e quindi molto caldo. Mi è capitato più volte in carriera, specialmente in Polonia, di giocare in questi tipi d’impianti. Giocheremo punto a punto e cercheremo di contenere Sabbi, che è un ottimo atleta, il miglior marcatore del campionato, che è tornato in Puglia per far bene, ma loro hanno anche altri elementi da non sottovalutare“. I pugliesi sono stati affidati all’ex Falvio Gulinelli. Molfetta, che ha chiuso il girone di andata al dodicesimo posto con un solo punto di vantaggio sui pontini, ha iniziato il girone di ritorno perdendo 3-1 a Milano e poi riscattandosi in casa con il 3-0 su Verona (affidata al secondo De Cecco), poi è stata sconfitta in Puglia 0-3 da Vibo e a Piacenza 3-1, per tornare alla vittoria 3-0 con Padova e venerdì scorso a Ravenna al tiebreak.  Per Molfetta in cabina di regia   il brasiliano Thiago dal Sesi San Paolo (BRA), con lui Pier Paolo Partenio dal vivaio di Civitanova e lo sloveno Gregor Ropert da Innsbruck (AUT); il ruolo di opposto è stato affidato al laziale Giulio Sabbi (via Civitanova-Shanghai-Tours) ora al vertice dei marcatori. Due giovani nel ruolo di centrale: Alberto Polo da Ravenna, Marco Vitelli da Civitanova e a dicembre è arrivato il brasiliano Maicon. Ampia la scelta per la banda con il cubano Ernesto Jimenez dal Paok Salonicco (GRE), il romeno Bogdan Oltenau dal Kirin (BRA), Niki Hendriks da Grottazzolina e i confermati Elio Giuseppe Cormio, Francesco Del Vecchio, il brasiliano Joao Rafael. Confermati i liberi Daniele De Pandis e Alessandro Porcelli. Venerdì con Ravenna Flavio Gulinelli (a Latina nella stagione 2006-08) ha schierato Thiago al palleggio e Sabbi opposto, Maicon (Polo) e Vitelli centrali, Joao Rafael e Olteanu schiacciatori, l’ex De Pandis libero (2011-12). Lo schiacciatore brasiliano con la maglia avversaria numero 7  Joao Rafael de Barros FerreiraCi giochiamo molto contro Latina, la corsa ai Play Off per piazzarci all’ottavo posto non è più un sogno irraggiungibile. Siamo migliorati parecchio sotto l’aspetto tecnico, siamo più concentrati in attacco e nei momenti decisivi del set. Anche Latina vorrà fare punti proprio per rimanere in corsa e continuare a sperare. Sappiamo che sarà un PalaPoli caldissimo e lo dovremmo sfruttare al meglio. Personalmente all’ottimo Campionato che sto disputando un po’ non ci penso, meglio rimanere concentrati per il rush finale della stagione”.

Latina e Molfetta si sono affrontate 7 volte con 6 successi pontini e 1 del Molfetta. Bagnoli nel corso dell’ultima gara con Monza ha proposto Sottile al palleggio e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, Maruotti e Klinkenberg schiacciatori, Fanuli libero altro ex in campo con la maglia di Molfetta nella stagione (2006-07).  Per Fox Fei e per tutta la squadra pontina ogni partita è fondamentale per scalare la classifica “Non dobbiamo fare tabelle di marcia, quest’anno abbiamo giocato in modo altalenante, che è sbagliato pensare di poter dare un peso ad ogni partita, per noi tutte le partite sono importanti. Dobbiamo giocare al meglio con la testa libera e ripetere la prova con Monza. Molfetta non è un campo facile, è una squadra che a Latina ha giocato malissimo ma poi rischia di vincere contro Trento e Modena, quindi non sai cosa aspettarti. Quindi noi dobbiamo pensare e guardare a noi stessi che agli altri”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto