WATERPOLO SERIE A2 GIRONE SUD

Latina Pallanuoto pareggia con RN Salerno

LATINA PALLANUOTO – RN SALERNO 12-12

ANZIO- Si sono dati battaglia fino all’ultimo secondo la Latina Pallanuoto che in casa Anzio ha ospitato la Rari Nantes Salerno chiudendo la giornata in perfetta parità (12-12). Latina ha dovuto fare a meno di Caoch Tofani con un giorno di squalifica che ha affidato tutto nelle mani di Formica. Adesso si pensa già a Bari ad 11 punti in classifica proprio come Latina nella trasferta dell’ottava giornata del campionato di Serie A2, Girone Sud. “Complimenti ai ragazzi perché hanno saputo riprendere la partita nella parte finale della gara, dimostrando carattere e grinta – commenta Tofani che ha assistito alla partita assieme a tutto il pubblico presente sugli spalti- Con squadre come la RN Salerno si deve sbagliare il meno possibile, mantenendo sempre alta l’attenzione. Noi abbiamo avuto un calo tra il secondo tempo e inizio del terzo, dove la RN Salerno ha dimostrato di avere una migliore gestione e capacità di finalizzare. Nonostante una scarsa percentuale in superiorità numerica, abbiamo concluso quello più importante con il gol del pareggio da parte di Mattiello. Sabato prossimo ci attende la Waterpolo Bari, che oggi ha strappato un pareggio al foro italico contro la Roma Nuoto. In settimana cercheremo di recuperare giocatori ancora infortunati e non al meglio della condizione per sabato prossimo“. anche il giocatore di esperienza Mimmo Mattiello conferma la grinta della squadra “è stata una partita difficile lo sapevamo fin dall’inizio ma siamo stati bravi a non perdere la testa nonostante due punti di svantaggio a due minuti dalla fine, siamo una squadra di grande carattere che può ribaltare le partite e con un pizzico di lucidità in più nei momenti critici possiamo dire la nostra  anche ad alti livelli però dobbiamo lavorare“.

 

Giusto risultato in una partita di equilibrio in cui nessuno ha mollato, Latina parte con due lunghezze di vantaggio nel primo quarto con Simeoni e Parisi (2-0) dopo il primo gol campano dell’ex azzurro Scotti Galletta, Mattiello trova la rete dagli 8 metri a tre secondi dalla fine del primo periodo, Salerno chiude a meno una lunghezza (3-2).  L’inizio di secondo quarto si apre con Parisi che su assist di Simeoni doppia gli avversari (4-2) Salerno non sta a guardare, dopo un sostanziale equilibrio Migliacci lasciato solo con Bonito firma il sorpasso del 4-5, si gioca palla su palla il secondo quarto che si chiude poi in parità (6-6). Ancor equilibrio nel terzo parziale, Pica che si lamentava del dolore all’occhio accuratamente controllato dal Dottor Roberto Fava segna il settimo punto per gli ospiti. Stesso equilibrio e il parziale va in archivio sul 9-9. Ultimi 8 minuti decisivi per le formazioni, il quarto quarto vede il primo break con la doppietta di Gallozzi ma Barberini segna il suo terzo punto personale per il 10-11. Dopo Pasca di Magliano, Mattiello a circa 20 secondi dalla fine mette dentro il 12 pari chiudendo la settima di andata nonostante il 13esimo gol salernitano sia stato annullato con Citro visibilmente contrariato “ci sentiamo derubati di 2 punti per noi importanti“. L’arbitro sig.ra Ferrari concede il gol, l’altro arbitro, sig.Brasiliano tentenna: la rete è arrivata dopo la sirena non c’è il gol. Dopo la confusione post-partita arriva anche la sportiva stretta di mano con la testa già a sabato prossimo.

Il commento del Presidente Damianiottimo risultato per noi, un punto che vale oro ai fini dei nostri obiettivi, anche se nulla cambia in classifica. I ragazzi hanno giocato alla pari con una delle squadre più temute e forti del Campionato, come già avvenuto con la Roma prima in classifica, questo sta a significare che ci siamo e possiamo essere tra le sorprese di questo difficile Campionato. Ora ci attende il Bari che ha ottenuto un grande pareggio con la Roma al foro Italico, altra sorpresa del Campionato a 11 punti come noi. Complimenti a Mister Formica e a tutta la squadra, siamo sulla strada giusta. Avanti così!”. Parla anche il capitano nerazzurro Marco Aiello a fine partita “oggi abbiamo giocato sopratutto per Tofani, abbiamo fatto il meglio possibile forse il risultato è anche stretto. Noi continuiamo a battagliare così, non ci fa paura nessuno. Bari è una formazione in forma dove in casa vale molto il fattore campo ma non abbiamo nessun timore“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto