di e con Angela Iantosca

La Giornata della Memoria a Latina

Appuntamento il 21 marzo

ASCOLTA RADIO LIBERA

LATINA – Siamo stati città della memoria nel 2014, quando più di 100mila persone hanno sfilato per le strade della nostra città. I parenti delle vittime di tutte le mafie erano lì presenti per stimolare una riflessione e prendersi un abbraccio da parte della città. E poi ancora nel 2016 Latina ha deciso di far sentire la sua presa di coscienza ed è scesa in piazza. Questa volta a sfilare sono stati soprattutto loro, gli studenti che in 10mila hanno camminato, urlato, cantato, ballato e pronunciato quei quasi 1000 nomi che ci inchiodano alle nostre responsabilità.
Ma Latina non si vuole fermare e il cammino è solo all’inizio.
Questo anche grazie all’istituzionalizzazione della Giornata della Memoria ufficialmente istituita con la legge 20 dell’8 marzo. Per questo il Comune di Latina e l’Osservatorio Regionale sulla legalità hanno organizzato con la collaborazione della neonata “Reti di Giustizia” la “Giornata della Memoria” per martedì 21 marzo.
L’appuntamento è alle 8,30 in Piazza del Popolo. Da lì partirà un corteo per le strade della città. Il corteo poi tornerà per le 10.30 in piazza dove alle 11.00 inizierà la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie. Nel pomeriggio, dalle 16.00 alle 19.00, nella sala comunale si terranno due incontri uno sull’ambiente ed uno dedicato ai giovani.
Ci saranno moltissimi ragazzi delle scuole. Ma ci saremo anche noi ed anche voi che ascoltate. Non mancate. Fatevi vedere e fatevi sentire. Non illudetevi che Latina sia una città immune dalle mafie. Lo hanno dimostrato le inchieste, gli arresti, e anche quel report sulle Mafie nel Lazio dell’Osservatorio per la legalità e la sicurezza che non ci permette più di avere alibi, che non giustifica più la nostra indifferenza e non conoscenza del fenomeno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto