WATERPOLO SERIE A2 GIRONE SUD

Latina Pallanuoto: delusione a Civitavecchia

ENEL CIVITAVECCHIA-LATINA PALLANUOTO 14-9 (5-0)(1-1)(3-4)(5-4)

LATINA- Delusione per i nerazzurri che in trasferta a Civitavecchia non trovano la vittoria, l’Enel Civitavecchia entra in acqua con la giusta grinta e concentrazione accompagnato dal calore del pubblico di casa conquistando la seconda giornata di ritorno per 14-9Il commento di Coach Tofani a fine partitaOggi non siamo scesi neanche in acqua ed evidentemente quando la squadra al primo tempo riesce a non giocare senza neanche reagire, significa che non sono riuscito a trasmettere la giusta carica e a motivare adeguatamente il gruppo. Alla fine del secondo tempo eravamo sotto 6 a 1 e nel terzo non siamo riusciti a sfruttare neanche i 4′ e 30″ in superiorità per brutalità. Complimenti al Civitavecchia perché ha dimostrato di avere maggior convinzione giocando meglio di noi“.

Il ritmo dei padroni di casa è alto e non commettono errori mentre la Latina pallanuoto non riesce a trovare il giusto ritmo e manca di compattezza.  Senza quasi accorgersene il primo tempo si chiude con un 5-0 innervosendo i pontini, Zaneric per il Civitavecchia colpisce pesante e il Latina nonostante dal secondo quarto cerca di reagire non riesce a concretizzare. Al terzo quarto sul 7-2 per il Civitavecchia con altri sei minuti ancora da giocare viene espulso per brutalità Quaglio. Occasione importante per i nerazzurri nel sfruttare la superiorità numerica, Parisi segna il tiro dai 5 metri ma nei minuti nonostante vada a rete ancora Parisi e Mattiello per i neroazzurri, Zanetic e Muneroni segnano per il Civitavecchia. Il quarto tempo serve solo ad esaltare errori difensivi e a gonfiare di reti il risultato. I due centroboa, Romiti da un lato e Parisi dall’altro sono i migliori marcatori registrano 4 reti a testa. Nel finale debutto in A2 per il giovane portiere neroazzurro Scialdone (classe 2002) che si fa trovare pronto annullando l’1 contro zero di Checchini. Il risultato finale è a favore del Civitavecchia che chiude per 14-9 la giornata lasciando il Presidente Damiani amareggiato “Brutta sconfitta, complimenti al Civitavecchia che, dal primo secondo ha impostato il proprio gioco utile per fari punti per muovere la classifica. Ritengo che, neanche loro si aspettavano di giocare da soli, la nostra squadra è rimasta ferma ad Anzio dalla scorsa settimana” continua il Presidente della Latina Pallanuoto con parole dure nonostante un campionato imprevedibile e alla tredicesima giornata “Speravo di vedere una bella partita di pallanuoto, abbiamo assistito ad una partita a senso unico ma, oltre a non avere una logica di gioco, siamo riusciti a sbagliare tutto il possibile in attacco e anche in difesa. In tanti anni e in tante categorie in cui abbiamo giocato, non abbiamo mai subito un 6 a 0 neanche dal Recco. Oggi abbiamo provato anche questo brivido, servito da una squadra normale e con 10 punti in meno a noi. Ho provato vergogna nel vedere un gruppo di atleti totalmente assenti in acqua, non ci siamo, non intendo assistere più a partire del genere. Mi aspetto una immediata reazione della squadra prima di un intervento deciso della Società, non intendo gettare al vento tanti sacrifici economici, realizzando brutte figure come quella di oggi”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto