tutte in piazza del popolo

Lo sciopero delle Donne per l’8 marzo: Latina c’è. Per un giorno fermo anche il centro antiviolenza

Il Centro Donna Lilith aderisce alla manifestazione globale contro la violenza e la discriminazione

LATINA – L’8 marzo sarà sciopero delle donne a Latina come nel resto d’Italia e in altri 40 Paesi del Mondo. Il Centro Donna Lilith aderisce alla manifestazione globale: “8 Marzo 2017: Sciopero delle Donne, Se Le Nostre Vite Non Valgono, Allora Ci Fermiamo” promossa dal Movimento “NON UNA DI MENO”. La mobilitazione a Latina culminerà in una manifestazione in Piazza del Popolo  (con inizio alle 17) sui temi delle libertà delle donne, dell’ autodeterminazione, della pace e del rifiuto di ogni forma di discriminazione e di violenza di genere.

“Vogliamo coinvolgere tutte le donne, le realtà associative, le singole persone, compresi gli uomini, che nella nostra città si riconoscono nel totale ripudio della violenza di genere in tutte le sue forme e manifestazioni, dal sessismo al razzismo nelle sue diverse declinazioni, alla transomofobia, alle discriminazioni e oppressioni nel lavoro e nella vita, allo sfruttamento nelle attività produttive e riproduttive – spiegano – le attiviste di Latina. Oltre a promuovere la mobilitazione cittadina il Centro Donna Lilith, che gestisce da anni un Centro Antiviolenza e una Casa rifugio per donne vittime di violenza, ha deciso di aderire allo sciopero globale sospendendo per un giorno l’attività di accoglienza alle donne in difficoltà che l’associazione svolge quotidianamente. Questo per richiamare l’attenzione su alcuni punti che fanno parte della piattaforma 8 punti per l’8 marzo”. Tra questi, la piena applicazione della Convenzione di Istanbul, contro ogni forma di violenza; affermare il ruolo dei Centri Anti Violenza come spazi autonomi femministi che attivano processi di trasformazione culturale contro stereotipi, pregiudizi e il potere patriarcale, superando la logica emergenziale e assistenziale; accogliere e sostenere le donne nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza. Il pieno coinvolgimento dei Centri Anti Violenza nell’elaborazione di ogni iniziativa e politica di contrasto alla violenza di genere.

La mobilitazione è nata dallo spirito della manifestazione del 26 novembre, quando in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, sono scese per le strade e le piazze di Roma oltre 200.000 donne.

IL VOLANTINO – volantino lilith

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto