ritorni

Francesca Dellera, una vita esagerata lontana da Latina

L'attrice lanciata da Tinto Brass si racconta in un'intervista al Corriere della Sera

Francesca Dellera (Wikipedia)

LATINA – E’ scomparsa dalle scene pontine dopo gli anni del liceo, quando affrontava l’atrio del Liceo Classico Dante Alighieri  su tacchi vertiginosi; si è eclissata dalle scene italiane ormai molto tempo fa, dopo gli esordi nel cinema italiano; a Parigi ha avuto una vita esagerata. Oggi riappare in un’ intervista rilasciata al Corriere della Sera, Francesca Dellera, nata Cervellera a Latina 52 anni fa.

La carriera dell’attrice e modella, che ha deciso subito di tagliare i ponti con il capoluogo pontino, era cominciata con il chiacchierato film Capriccio di Tinto Brass e proseguita con La Carne di Marco Ferreri, che la fa approdare al 44° Festival del Cinema di Cannes. Recita accanto ad attori come Alain Delon, posa per fotografi mondiali come Helmut Newton, e appare accanto a rock star come Prince: “Se mi invitava a cena affittava l’intero locale a Parigi”, racconta al quotidiano milanese. E oggi?

L’attrice dichiara di non essere interessata ai social (le sue foto su Facebook e Instgram vengono pubblicate dai fan ndr) e dice di trovare orribili i selfie. Per raccontare la vita nel 2017 dichiara alla giornalista Emilia Costantini: “Carpe diem. Non ho programmi, è la vita stessa che prende decisioni per noi. E allora vivo alla giornata, sono una cicala”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto